NGI - the game Xperience
   
 

Azure Sheep

Dopo poco più di due mesi dall'uscita dell'espansione di HL chiamata Blue Shift, tutti gli appassionati del mitico gioco targato Valve hanno nuovamente la possibilità di vestire i panni di una guardia di sicurezza all'interno del famigerato complesso scientifico Black Mesa, questa volta però gratuitamente e per più di qualche misera oretta!!


VOTO FINALE
Autore Voto Data VIEWS
Piedus 7 18/9/2001 141
Paddy 7 13/9/2001 1370
7


LINKS
Sito Ufficiale
Sezione HL di NGI
Scarica da NGI


Compra nello shop di NGI!

 
Le prime donne in HL!!!
Molti di voi leggendo il cappello riportato qui sopra avranno esclamato "Ma no ancora impersonare una maledetta guardia di sicurezza di quel malefico complesso"...."uffa ma quand'è che ci daranno la possibilità di vestire i panni dell'uomo con la valigetta che si vede in tutti i capitoli di Half Life?"

...calma calma ragazzi, prima di tutto dovete sapere che questo Azure Sheep è una modification di Half Life amatoriale e completamente gratuita che tutti voi potete scaricare da Internet; secondo punto fondamentale, la trama e le situazioni che hanno portato il nostro connazionale Toadman a farci vivere le avventure di Barney, addetto alla sicurezza di Black Mesa, sono scaturite dalla sua mente probabilmente qualche mese prima che i designers di Valve e Gearbox pensassero minimamente a Blue Shift . Quindi per come la vedo è d'obbligo dare una possibilità a questa Total Conversion single player e capire se a volte un solo ragazzo pieno di volontà con l'aiuto di una mapper riconosciuto a livello mondiale (DAV) possa battere la concorrenza di una software house americana con un personale numeroso e dollaroni da buttare in mesi di sviluppo!!
Freeman e la sua bella macchina

Per una volta non vi esporrò la trama in modo particolarmente dettagliato, visto che ormai quasi tutti voi conoscerete a memoria i fatti che hanno portato all'invasione aliena all'interno di Black Mesa, l'arrivo dell'esercito e la scoperta di universi paralleli da parte del buon Dr. Freeman; quello che vi può interessare sapere è che questa volta dovrete armarvi di santa pazienza perché avrete a che fare con la vostra fidanzata, anche lei assunta in BM e misteriosamente scomparsa dopo i tragici incidenti sperimentali all'origine di HL e di tutti i suoi episodi.

Il proseguimento della storia verrà narrato attraverso brevi filmati in-game creati con lo stesso motore del gioco ma soprattutto con i vostri innumerevoli scontri a fuoco contro alieni affamati e le solite forze speciali americane intervenute per far tacere tutto e tutti.

Prime guardie infettate....
In effetti a livello di personaggi non aspettatevi molte novità, quelli che ho potuto infatti notare finora sono spiccicati alle controparti presenti sin dal primo HL, dagli enormi bestioni spara insetti alle maledette assassine vestite di nero. Pure le armi saranno sempre le stesse, ad eccezione della stecca da biliardo che ha sostituito il fido piede di porco e qualche mitra o pistola di cui è stato ridisegnato il modello estetico.

Alcuni livelli di gioco, non tutti, sono molto interessanti e ben si uniscono al feeling ed ambientazione di HL, dal garage del personale ai condotti abbandonati, dalle citazioni della Hall di "Matrix" a schemi dove l'intrico di passerelle e passaggi nascosti rende l'ambiente molto complesso e più realistico; tutto ha un proprio filo logico conduttore che non vi rende mai dubbiosi sull'effettiva utilità delle vostra presenza in tale zona, del tipo "Ma perché ero venuto qui?".

A volte devo ammettere ho trovato alcune zone parecchio scialbe e poco caratterizzate, vuoi soprattutto per colpa di corridoi tutti uguali e molto lunghi ma anche per il fatto che mi aspettavo di vedere qualche nuova texture aggiunta al motore grafico originale di HL, invece le novità riguardano più qualche modello simpatico come la macchina sportiva di Freeman o i videogiochi della sala ricreativa adibita al tempo libero degli addetti ai lavori. Insomma non crediate di mettere le mani su di una vera e propria total conversion, perchè di conversione nel vero senso della parola non si tratta, io piuttosto la definirei una discreta creazione utilizzando tutto ciò che l'editor ufficiale di HL mette a disposizione.
Un aiutino a Freeman

Stesso discorso può essere fatto per l'aspetto sonoro, visto che dalle raffiche delle armi alle urla dei nemici (alieni ed umani) nulla è stato cambiato dal '98 ad oggi, se non qualche interessante e sempre intelligente aggiunta come le voci femminili o quella dello stesso Freeman. Dal punto di vista puramente tecnico quindi, mi aspettavo di più, anche perché certe scenette sono state forzate molto alla buona, tipo animazioni di certi personaggi bloccate tra un fotogramma e l'altro, oppure scenette molto ben studiate ma ricreate in modo piuttosto grossolano (tipo l'F16 che insegue un alieno volante mentre voi vi trovate su di un ponte alle prese con qualche marine nemico).

Questo cmq è importante solo in parte, in quanto spesso sono stato sorpreso dall'originalità delle situazioni e dal sapiente uso che Toadman ha saputo fare degli strumenti a sua disposizione; un esempio di questa particolare vena creativa può essere tratto dallo spiazzo con lanciamissili terra-aria che

incontrerete ben presto nel gioco.....tale sezione potete anche decidere di non affrontarla, però la possibilità di abbattere gli elicotteri dell'esercito man mano che portano rinforzi in zona è una simpatica variante aggiuntiva che fa molto "Space Invaders" e che rende Azure Sheep molto più vario del suo poco longevo avversario Blue Shift.
Un po' troppi forse!

In definitiva sono le trovate e citazioni ad HL che fanno di AS un MOD godibile appieno da chiunque si sia almeno un po' interessato alla saga creata da Valve: incontrare Freeman durante il suo pellegrinaggio alla ricerca della verità è stato probabilmente il momento più divertente, per non parlare del passaggio forzato attraverso zone che anche in HL il giocatore aveva visitato, tipo la metropolitana automatizzata dell'introduzione oppure la discarica in cui Freeman viene lasciato al suo destino già parecchio oltre la metà narrativa di HL.

Si vede insomma che chi ha creato questa TC ha amato HL più di altri giochi e ha deciso di rendergli omaggio con tante bellissime idee ed una realizzazione tecnica sufficiente che sicuramente col tempo Toadman saprà affinare sempre più.

Quanti moscerini

Un consiglio finale: non fatevi demoralizzare dall'inizio un po' strano e poco ritmico di Azure Sheep, le sorprese ed il divertimento aumentano man mano che progredite col gioco e pur non avendolo ancora finito, la trama promette sorprese a non finire, (più che altro per scoprire come la ragazza di Barney deciderà di ricompensarlo una volta tratta in salvo dalle entità aliene :).

Il pelo nell'uovo? Direi l'intelligenza artificiale dei nemici, rimasta invariata da HL e quindi ad oggi leggermente poco evoluta, per quanto le assassine siano ancora decisamente sfuggenti e bastarde dentro!! Inoltre la pressochè totale linearità della trama e delle scelte (quasi nulle) sul percorso da effettuare nei livelli, quindi una struttura del tipo A------->B!

Conclusione
Se vi piace HL in modo spropositato fate vostro Azure Sheep senza esitazioni, soprattutto se non avete soldi da spendere e siete dubbiosi sull'effettivo acquisto di Blue Shift; continuo a consigliarlo anche a chi sia particolarmente curioso e voglia conoscere sempre più sfaccettature appartenenti alla trama di HL.

Chi non deve scaricarlo? Mah più che altro quelli immersi nel multiplayer fino alle orecchie e non hanno molto tempo per sperimentare o giocare in solitario!

Un personale complimento a Toadman per gli sforzi e la buona volontà dimostrati nello sviluppo di questo suo primo, e quindi ottimo, esperimento nel mondo del game design!

Maledetti marines....
Matrix anyone?

 

Scontro epocale in garage
Corridoio affollato

Pagina: [ 1 ]
COMMENTI
Aggiungi il tuo Commento
Vokial
 Voto: 8
Mr.Bluff
 Voto: 8
Copyright © 2001 S.p.A. | All rights reserved