Unipol

Scorso settembre, Festa Nazionale dell’Unità, Palamazda, Milano. 5mila persone. Dico:

-Caso Unipol. Pubblicate le prime intercettazioni telefoniche, c’è chi specula cercando di tirare in ballo Fassino perchè telefonava a Consorte. Una mossa squallida: Fassino è onesto, può telefonare a chiunque. Ha telefonato anche a me: aveva sbagliato numero.

Oh, il progetto è lungimirante. Creare la banca delle Coop: paghi due mutui, ne prendi tre. No? Eh, già…

La questione Unipol, prima che morale, è gastrica: Unipol vuole papparsi la BNL, che è 4 volte più grossa. Il topolino vuole mangiarsi l’elefante. Avete idea di quanto verrà a costare solo di alka-seltzer?

Per non parlare del rutto.-

Il rutto è arrivato.

E vai

evvai mi sono iscritto
grande daniele sei il mio comico preferito!!

http://dezool.blogspot.com

incrediiiiiiiiibile

Se solo una parte riportata in questo link è vera, quelli di F&C sono giochi di bambini!!!!!!

http://www.berlusconisilvio.com/berlusconimafioso.htm

spam

Roberto Bandini Spammer!

Dal tuo sito:

    07/01/2006
    - Aggiunto nella sezione appunti di Sistemi Operativi un nuovo capitolo dal nome Strutture dei Sistemi Operativi.
    - Aggiornato il footer nel link del copyright...

Aggiungi questo ora:
12/01/2006
Con la scusa di una piccola frase fuori contesto e OT, mi faccio pubblicità sul Blog di Luttazzi, mettendo tutti i miei siti in coda al post.

:D

...nexus....
peccato che il tuo post l'ho letto dopo aver visto il sito del blattoide :)

ma com'è

che voglio così bene a nexus?? io penso ai commenti e lui li scrive :D
ce n'è uno a settimana di questi..
il prossimo potrebbe essere sulla tesi di laurea di daniele! il primo che lo scopre può spammare! (dai è facilissima..)

Berlusconi nel covo del nemico?

Berlusconi questa sera sarà ospite a Porta a Porta.
Si confronterà con Bertinotti.
Parleranno del delitto di Cogne.
(la Franzoni ha detto che c'è un modo per scoprire la verità sulla morte del figlio.
I satelliti militari USA: hanno filmato tutto.Pare che Samuele non si sia fermato ad un check point dei marines).
Una chicca di quelle che solitamente è prodiga la trasmissione di Vespa: parlando della (ex) scalata Unipol a Bnl, Berlusconi ha detto
"Ho le prove del coinvolgimento dei Ds".

Poi spiega: "Ho conoscenza di elementi per cui protagonisti della coalizione non hanno fatto solo il tifo, ma hanno avuto incontri per favorire i passaggi di pacchetti azionari".
(Si tratterebbe d'un filmato in cui, quello che fa D'Alema nella trasmissione del bagaglino gioca allo schiaffo del soldato con quello che fa Luca di Montezemolo in Striscia la Notizia [ancora non hanno trovato uno che somigli abbastanza a Consorte], mentre Vitali che fa Jean Todd scoreggia e ride).
Alla procura di Milano non ci credono:
Berlusconi che entra di sua spontanea volontà.
Davigo e Colombo li tengono nascosti perché l'erezione si vede anche sotto la toga.
Probabile che lo narcotizzino, al Silvio, e poi gli iniettino il penthotal.
E nulla sarà più come prima.

Che noia!

Ieri sera ero a casa dei miei suoceri (loro hanno la tv!), e non avendo sonnoe, ed avendo appena terminato di leggere un libro...
insomma, per la prima volta ho visto Porta a Porta!
Sapevo chi fossero gli ospiti per cui ho pensato che quanto meno ci sarebbe stato da ridere, se non di inalberarsi presi da sana rabbia!
QUalcuno mi racconta cosa è successo? .... mi sono addormentata!

Nulla resiste all'attacco di una risata! (M. Moore)

L'occultista.

Porta a Porta.
De Bortoli chiede a Bertinotti e Silvio:
"si parla tanto di poteri forti, ma ci si dimentica di parlare di poteri occulti, cosa ne pensate della massoneria?"
Bertinotti risponde che, senza entrare nel merito della massoneria, finché non esistono regole certe per un controllo sui diversi poteri sia istituzionali che economici o finanziari, in questa zona grigia tutti i poteri occulti avranno terreno fertile per fare i loro affari.
Silvio dice che sulla massoneria, non avendoci avuto nulla a che fare, non può rispondere.
E che secondo lui in Italia poteri occulti non esistono.
Ovviamente la tessera di Propaganda 2 numero 1816 serviva solo per prendere i libri in biblioteca.
Sull'occultismo.

Che ridere

Guarda, una volta ho visto una trasmissione su RAI2 che parlava di un ebreo che faceva un viaggio in Etiopia. Diceva che per non attirare troppo l'attenzione gli ebrei avevano camuffato il simbolo della stella a sei punte (comunque non di origine ebraica), e ti mostrava l'esterno di una sinagoga decorato con questo simbolo modificato. Beh, quel simbolo consisteva in sei petali all'interno di un cerchio: identico alla ruota del carroccio della Lega Nord. E' un caso?

E' un caso che un sacco di stati comunisti (Russia, Cina, Yugoslavia, Korea del Nord, Cuba, Laos) abbiano avuto la bandiera bianca, rossa e blu, prima o anche dopo essere passati al comunismo?
http://www.phoenixmasonry.org/great_seal.htm
The shield on the eagle's breast affirms by its colors, valor (red), purity (white), and justice (blue), and reminds the Mason of the cardinal virtues. The value of these colors, by gematria, is 103, the value of the phrase EHBEN HA-ADAM (the stone of Adam) and suggests the perfect ashlar, or squared stone, of Freemasonry. One hundred and three is also the value of the noun BONAIM, a Rabbinical word signifying "builders, Masons." Thus the national colors spell out, by gematria, the name of the fraternity.

(nota: anche la Lega Nord ha una sua bandiera dove c'è un crociato blu sopra una croce rossa su sfondo bianco)

Ma Silvio lo sa che falce e martello sono simboli massonici fondamentali? Se lo sapesse forse la smetterebbe di sbandierarsi massone ai quattro venti con il suo blu/azzurro, la sua libertà, la sua bandiera italiana dai colori in stile 33° grado e quant'altro.

vecchio trucco

Un trucco storico, sposta l'attenzione del popolo.
Lo hanno usato monarchi e imperatori, perfino i capitribù e gli stregoni. In tempi più recenti se ne sono appropriati i pittori, gli scrittori e poi i registi... in un thriller si sposta l'attenzione su particolari che offuscano il fatto che l'assassino non sempre è il maggiordomo.
Una buona regia, rende quasi impossibile capire il trucco a meno che, poi, alla fine del film, lo rivelino ... (Tarantino ad esempio)
E a questo stiamo assistendo.
Parliamo del tifo di Fassimo, deprecabile ma non perseguibile, e quasi ci si sta dimenticando di personaggi come Ricucci.

Anna Falchi dichiara: (http://www.ansa.it/main/notizie/fdg/200601111814226913/200601111814226913.html)
''La sabbietta del gatto la porto io - dice con umilta' l' attrice - non e' tantissimo, e' una di quelle comode che dura un week-end, ma almeno non pesa molto. Il gatto e' fondamentale ormai, e' il nostro figlioletto, per cui va curato''.
Scusate, ma come dea gatto, devo occuparmi del micio di Ricucci..... dove diavolo la fa, dopo il wieek-end?????
Apro un movimento di protesta: Salviamo il gatto di Ricucci, permettiamogli di fare la cacca anche nei giorni feriali, quando Anna e Consorte (la maiuscola è un lapsus :-))))si occupano di
..... beh non mi ricordo più di che cosa.... me lo hanno fatto dimenticare :-))))

BAST
la dea-gatto

Stasera Berlusconi è...

a "Fanculo": una nuova trasmissione giovane su Italia 1 presentata dal Baffo da Crema e Maurizio Mosca.
Si parlerà dei paninari nel 2006.

Albicoccoalcuraro

la statura (im)morale.

Sono passate circa due settimane da quando è stata pubblicata l'intercettazione telefonica tra Fassino e Consorte.
In questo momento, nei Ds, c'è un confronto interno iniziato con la relazione di Fassino in cui, ammettendo l'ingenuità nel non aver valutato meglio l'opportunità politica del tifo all'operazione Unipol-Bnl (tra l'altro bocciata da BankItalia) fa comunque notare che nel tifare non si riscontra nessun reato e che (ma è un aspetto già affrontato precedentemente e in cui, oggettivamente, quasi tutti ci ritroviamo), la questione morale è cavalcata soprattutto dal Centro destra per fini biechi, più che dalla stessa base del centro sinistra e dei Ds in particolare.
(La questione morale è un pallino della maggioranza al governo: l'esempio limite, al momento, è la vicenda della commissione Telekom Serbia. La volontà di sporcare esponenti del centro sinistra se non legalmente quanto meno moralmente, ha usato mezzi che sarebbero ridicoli, se non fossero, per l'appunto, biechi).
Ora, tenuto conto che la questione morale è importante, non bisogna dimenticare che spostare l'attenzione su questa è una tattica duplice: si ritorna a calcare la mano su qualcosa che rende insopportabile la Sinistra agli occhi di chi governa e si sposta l'attenzione di chi vota (eh, sembrerà strano, ma tutto l'ambaradan riguarda noi, mica gli abitanti di Alfa Centauri) da ciò che sarebbe penalmente rilevante: Le indagini relative agli illeciti nelle scalate coinvolgono sicuramente dei politici.
Alcuni nomi sono stati fatti e sono al vaglio degli inquirenti, altri probabilmente salteranno fuori: e sinora appartengono ad espontenti del Centro destra.
Che non fosse opportuno tifare è un conto, che qualcuno abbia intascato soldi, abbia fornito informazioni, abbia aiutato in maniera più o meno diretta gli scalatori è decisamente un altra questione.
da qui:
E' sacrosanto che nei Ds si faccia autocritica. Ma soprattutto è normale.

In Forza Italia, con quel campione di moralità che è Silvio Berlusconi, si dovrebbe fare autocritica tante di quelle volte che gli iscritti dovrebbero girare con un sw apposta caricato nella corteccia (possibilmente con la chiave USB nel buco del culo).
Ma non lo si fa.
Perché agli elettori di centro destra la questione morale non interessa?
Non credo: semplicemente, come diceva ieri sera Eugenio Scalfari a Ballarò, la destra ha sempre avuto a che fare con i soldi.
"e perché la sinistra non ha avuto e non ha banche? Non ha il salotto buono vicino?" nota un sarcastico Castelli.
Siccome Scalfari ha una certa classe ed una certa età, non ha specificato l'aggettivo ed il tempo:
"sporchi" e "soprattutto negli ultimi dieci anni".
Soldi sporchi e nei governi Berlusconi (ma non solo, ma questo è un punto che magari affronteremo un'altra volta).
Ecco cosa intendeva per "destra che ha che fare con i soldi".
E non per tendenza endemica al crimine, tutt'altro.
La destra non è criminale di default come la sinistra non è pulita per antonomasia.
Altrimenti uno non si spiegherebbe il PSI di Craxi.
Ma in questo modo di fare politica sono le persone che possono essere sbagliate.
Il loro modo di intrallazzare, di spadroneggiare, di usare gli strumenti che hanno a disposizione, che fa scattare l'allarme della questione morale (se non quella legale).
E se non sono sbagliate, le persone, lo possono diventare.
E questo lega con un'altra questione:

Le responsabilità personali di coloro che hanno compromesso la credibilità del mondo cooperativo.

Se Montezemolo dice, in soldoni, che le cooperative ormai sono snaturate e sono il male è perché il comportamento di un Consorte ha gettato l'ombra su un modello economico che viene studiato anche all'estero.
Un sistema basato sulla solidarietà e la divisione degli utili e non sull'arricchimento individuale (almeno in teoria).
Un sistema soprattutto economico e produttivo e non finanziario e speculativo.
(perché questa, non mi stancherò mai di dirlo, è l'altra principale differenza tra Tangentopoli e Bancopoli.
Nella prima gli imprenditori volevano agevolazioni per produrre, costruire, investire - con lucri impressionanti certo - e le tangenti erano date per bypassare passaggi burocratici.
In Bancopoli tutti i flussi di denaro [dell'ordine di centinaia di milioni di euro] sono virtuali e non portano a nessuna produzione materiale e tangibile).

Quindi oltre a chi vuole screditare una parte del mondo politico (i Ds), c'è che vuole screditare un sistema economico, quello delle coop.
(Se Casini difende le coop è perché molte sono vicine al mondo cattolico).
Quello che bisogna impedire non è la nascita delle Lobby (ci sono, ci sono state, sempre ci saranno).
Bisogna però impedire che siano queste Lobby a dettare la politica del Paese (come avviene negli States, ad esempio, con i risultati che tutto il mondo conosce).

Ora, visto che le responsabilità penali, morali, economiche (perché alla fine in culo lo prendono i poveri cristi che investono risparmi comprando bond e pacchetti azionari che esplodono peggio di quelli di unabomber) sono relative soprattutto alle persone e non al sistema, un modo per risolvere la faccenda potrebbe essere: dare una scadenza a tutte le cariche, prima che esplodano: ad esempio, nella politica, chi viene eletto non può farlo che per due legislature.
Questo comporterebbe due cose:
1. una maggiore attenzione ai programmi piuttosto che alla tentazione di farsi una corte personale (di faccendieri, portaborse, speculatori compiacenti: se ogni dieci anni cambiano i parlamentari non si ha il tempo di costruire questi legami),
2. maggiori partecipazione e maggiore controllo da parte dei cittadini. Partecipazione alla stesura dei programmi (che non pioverebbero come manna dai vertici) e controllo dell'effettiva applicazione dei programmi stabiliti.
Chi critica dicendo che così si avrebbe a che fare con una classe politica impreparata, dovrebbe pensare che così facendo i partiti diventerebbero fucina di idee e non di ideologie, di strateghi e non di concussi e concussori.

Ora lo so che è quasi utopica, ma è su quel quasi che bisogna puntare.
Scusate il francese, ma io mi sono rotto il cazzo di essere ricordato sono in campagna elettorale.
Ormai è difficile creare un movimento diffuso e attivo che possa dire la sua con la sua controparte politica a solo 12 settimane dalle elezioni, ma non troppo tardi perché questo movimento prenda forma, consistenza, coscienza perché i prossimi a governare, chiunque siano, non ci trattino con indifferenza, supponenza e leggerezza.

p.s.

si, una cosa potremmo farla adesso: impedire che i prossimi a governare siano Silvio & Co (giusto, Mammamaria?)
;)

Viskovitz for President

:D

Scusa se non mi dilungo nel commento...

... sto avendo un orgasmo multiplo! :)

Nulla resiste all'attacco di una risata! (M. Moore)

Saluti dalla Luna

Hei Daniele, senti questa!!!

"Sono sincero: non mi piacciono le biglie"

Rinaldo

Immaginate..

una moglie (fassino) che chiama, di nascosto, l'amante (consorte) .
Intercettazione telefonica. Viene pubblicato questo oltraggio morale su un giornale porno (il Giornale) . Il marito fedele (l'elettore DS) , che non legge spesso giornali porno, viene comunque a sapere la notizia e ci rimane un pò male. Il commento indignato di Cicciolina (Berlusconi) è che queste cose non si fanno.

- Reality is merely an illusion, albeit a very persistent one. -A. Einstein-

Il re degli sporcaccioni

Scusa la pignoleria, ma c'e' un particolare che non quadra.
Berlusconi e' Rocco Siffredi.

Domanda delle 11.03

L'attenzione critica all'operato dei propri rappresentanti e' una cosa sana. E' bello che gli elettori di questa sinistra siano capaci di dubitare, di domandare, di criticare e di incazzarsi. Certo, e' piu' scomodo. Ma tant'e'. Preferisco scomodo a servile.
Pero' bisogna anche stare attenti ad incazzarsi con giusta misura. Ormai dovremmo saperlo: nessuno e' perfetto, nessuno e' senza macchia, e per quanto possa far male, pensare che "i miei sono moralmente ineccepibili a priori" e' poco realistico. Questa non e' una giustificazione (della serie: tutti sono cosi' quindi che male c'e'). La bellezza e' che siamo ancora capaci di incazzarci; e se il nostro schieramento non ci soddisfa, siamo noi a dover rompere i cosiddetti perche' lo faccia.
La domanda e': e se invece del disfattismo e del non voto, facessimo una cosa piu' costruttiva? Prima delle elezioni: chiediamo ai vari rappresentanti cosa intendano fare delle leggi ad personam, dell'immunita' parlamentare, del falso in bilancio, quali siano le loro priorita', eccetera. Poi valutiamo e votiamo. Poi non mettiamoci a dormire ma sfracassiamogli le scatole perche' mantengano le promesse elettorali, e gia' che ci sono perche' caccino dalla politica corrotti, manipolatori, mafiosi, maneggioni e furbetti.
Pike ha ragione, l'unico governo che puo' applicare facilmente una politica di destra e' un governo di sinistra; sta a noi assicurarci che la sinistra, invece, agisca da tale.

Risposta delle 13.09

Me piace sempre di più sta ragazza!
Senti un pò cosa sto cercando di organizzare, magari puoi darmi una mano.
Sto raccogliendo (per la verità lo sto chiedendo ad altri per ora perchè ho un pò di difficoltà) un elenco cronologico dei provvedimenti presi da questo governo, che siano serviti direttamente o indirettamente a tutelare Silvio, parandogli il culo per i suoi casini legali o favorendo lui e le sue molteplici attività. Con il materiale raccolto, vorremmo pubblicare su Babylon una serie di articoli a cadenza settimanale dedicato ad ognuno di questi argomenti, pubblicati chiaramente in ordine cronologico.
Lo scopo è quello di ridimensionare le cose e dare la giusta percezione di quello che ha fatto non solo questo governo, ma nello specifico Berlusconi. Un pò di chiarezza e le giuste distanze in pratica.
Pensavo poi di inviare settimanalmente gli articoli pubblicati alle varie segreterie di partito, alla Fabbrica del Programma, e chiedere loro "Cosa farete per questo?"
Che ne dici?

Nulla resiste all'attacco di una risata! (M. Moore)

Bella iniziativa, Maria

Un bel Dossier, così gli esponenti di F.I., ogni volta che gli si rinfaccia il conflitto di interessi, non potranno nascondersi con un "non è vero" o "solo sono bugie". Dovresti passarglielo a Prodi quando ci sarà il faccia a faccia col Silvio :-)

Ps. Ha ragione Queva a dire che è salutare che l'elettorato di sinistra si incazzi, la campagna del Giornale in atto sfrutta purtroppo questa sana incazzatura per vedere implodere dall'interno la sinistra; è una strategia ma non andranno lontano, il mio "elettorato tafazziano" era rivolto soprattutto a chi decide di non votare o a chi ha atteggiamenti distruttivi. E' un bene che ci si incazzi, che si discuta, ma non facciamoci troppo del male e siamo costruttivi: dobbiamo pungolarli a cambiare questo Paese in meglio. Voglio votare "per" non "contro".

Pps: L'Unione ha presentato la bozza del programma.

Aristocratico anche tu?

:-)

Nulla resiste all'attacco di una risata! (M. Moore)

^_^

Dico che mi piace parecchio. Dove pubblicherai le risposte? Pensi sia una buona idea chiedere alla Fabbrica del Programma di ospitare domande e risposte direttamente sul loro sito? E chiedere invece ai singoli partiti?
Per un'altra iniziativa (piu' maligna:P) guarda qui.

Re: ^_^

... guardando "qui" noto che mi hai indicato proprio il luogo che mi ha ispirato l'idea! :)
Pensavo di rivolgermi alla Fabbrica del Programma ed ai singoli partiti... ma l'idea di chiedere alla Fabbrica di pubblicare le loro risposte è sicuramente molto interessante!
Poi di norma, quando scrivo qualcosa che ritengo possa essere di interesse, invio link a tutto spiano in tutti gli ambienti che frequento, cercando di diffondere al massimo.

Ops... ma mi sa che stiamo facendo un uso privato del mezzo di Daniele. Per chiunque dovesse essere stimolato, ci si aggiorna privatamente?

Nulla resiste all'attacco di una risata! (M. Moore)

ONESTA' DEI SINISTROIDI

Noo ma cosa vai a pensare!?! A sinistra si è tutti onesti. Hanno solo tifato. E che è? Ora è impedito tifare per qualcuno? Anche nel '96 hanno tifato per D'Alema quando avallava la legge sul lavoro interinale!!!

MAVADANOTUTTIAFFANCULO!!!

In queso Paese ci vorrebbe un CHE!!!

D'alema è un pò

D'alema è un pò ingenuo.
Figurati che voleva fare le riforme costituzionali con Berlusconi.
Adesso Berlusconi sta devastando l'Italia, grazie al vantaggio dell'ampia maggioranza dovuta al sitema maggioritario, e quest'anno (forse) andrà all'opposizione con uno scarto minore di seggi in entrambe la camere, dovuto al proporzionale, e potrà così fare ostruzionismo e affondare i suoi artigli nel mollissimo ventre del centro-sinistra.
Se potessi, chiederei a D'alema: se pensa ancora che demonizzare Berlusconi equivalga a fargli un favore, o non sia il caso di cominciare ad addestrare delle truppe.

Il problema

Secondo me il problema non è che Dalema non voglia fare questo ma sono i Rutelli (di qua) ed i Follini (di la) che non aspettano altro per racimolare l'elettorato (non pochi) che in un ipotetico giro di vite si spaventerebbe.

"Quando non puoi convincerli confondili!"

L'etica ai tempi dei casini

Non esiste una superiorita' morale del centrosinistra.
Esiste solo l'inferiorita' morale del centrodestra.

Caro Daniele ma come fate tu

Caro Daniele ma come fate tu Santoro Biagi e i vari epurati a resistere alla tentazione di andare a sputare in faccia a Giuliano Ferrara?!

Drainyou80

Non so piu' a chi credere

1Marco6
Caro Daniele,
mi piacerebbe sapere la tua opinione in merito alla vicenda Unipol...dopo diverse informazioni lette sul web sono quasi giunto alla conclusione che i vertici diessini hanno molte responsabilita' in merito alla vicenda e sono dell'opinione che per dare una dimostrazione di coerenza dovranno esserci dei cambiamenti alla guida del partito.....almeno possiamo dimostrare a chi ci governa che da questa parte chi commette illeciti paga a differenza di loro dove chi commette reati resta incollato alla propria poltrona e anzi gode di maggiore considerazione da parte di tutta la combriccola.
Se i Ds non prenderanno dei provvedimenti riconsegneranno il paese un 'altra volta a Silvio e al suo clan.

Ciao a tutti.

Dubbi dubbi dubbi

Giusto Marco... chi commette illeciti! Ma mi sembra che ancora non si parli di illeciti da parte dei ds, o sbaglio?
Pericoloso il tuo pensiero marco: Silvio ed il suo clan riprenderanno il paese di sicuro finchè questo tipo di pensiero rimane imperante.Sono tutti uguali in fondo, ma almeno Silvio non è comunista!
Bisogna fare la differenza... e sottolinearla!
Leggiti questo che ti passa la paura:
http://www.danieleluttazzi.it/?q=node/111#comment-9544

Nulla resiste all'attacco di una risata! (M. Moore)

Sono un visionario?

CI STANNO PRENDENDO IN GIRO O E' TUTTO VERO?
E' da poco finito Natale, e come nelle favole, il sogno svanisce e si torna alla realtà, nuda e cruda!
La prendo alla lontana non troppo.
Nel caso Moro, quanto tempo ci è voluto a scoprire che era stato tutto un complotto della CIA per non far governare la sinistra in Italia?
Dopo l'11 settembre 2001, quanto tempo ci è voluto a scoprire che era stato tutto organizzato dalla CIA per poter attaccare il medio-oriente?
Sono due fatti completamente diversi, ma con minimo comune multiplo: la CIA.
Ora, vedendo i fatti legati all'Unipol ed alle cooperative rosse che in questi giorni sono emersi agli occhi di tutti (verità o falsità che siano) con screditamento della sinistra e battutine varie e vedendo il buon esito della liberazione di quei cinque veneti nello Yemen con conseguente elogio alla farnesina ed al governo, è possibile affermare, e con il beneficio del dubbio, che ci possa essere lo zampino di qualcuno per far risalire le quotazioni di una destra, data per spacciata alle prossime elezioni?
Ripeto, probabilmente mi faccio delle pippe mentali, ed a forza di vedere film di Scorzese, Tarantino e Coppola, sto americaneggiando il fatto!

La visione continua!

In aggiunta al post di ieri ed in riferimento ai fatti che stanno accadendo in Italia e nel mondo, ieri è stato tirato un altro mattone alla sinistra, un mattone pesante: è uscito fuori, come un coniglio dal cappello di Silvan, il video dell'italiano ucciso in Iraq che esclama "Levatemi la benda, Vi ...........". Proprio ora? Perchè non farlo vedere qualche mese addietro? E' opera del SISMI (come vogliono farci credere), o è un'altra operazione ad hoc compiuta da ....., beh a Voi l'immaginazione?
Guardate e deducete, cosa sta scatenando tutta questa faccenda dell'Unipol, finanziamenti illeciti, rilasci misteriosi, video che saltano fuori all'improvviso!
Ma Milano 2, con quali soldi è stata costruita? Ma Forza Italia, come è sorta e con quali soldi ha tirato avanti per iniziare? Il senatore Dell'Utri, nostro dipendente, da chi si è fatto aiutare? E le ville in Sardegna?
Certo, Travaglio non è l'oracolo di Delfi, ma se solo le persone leggessero ciò che scrive sul nano e dintorni, forse le pippe mentali che mi faccio, cominciano a farsele anche loro.
Mammamaria è vero che ognuno di noi deve avere la politica a cuore (ne ho masticata fin troppa dentro casa ed a scuola!), è giusto che ognuno di noi abbia un qualcosa di personale in cui credere e soprattutto un ideale, ma devi convenire con me che questa non è politica, è pura MELMA (e mi sono limitato!)!!!

VIsionario!

Mi capita di rado essere daccordo con te enjoy (:-D), ma te lo devo proprio un bacio in fronte stavolta!

Nulla resiste all'attacco di una risata! (M. Moore)

PROPOSTA INTERVISTA

Gentile professor Luttazzi,
in occasione del suo spettacolo in Puglia (previsto come palinsesto per il 23 Gennaio), desidererei realizzare assieme a lei una breve, intervista. Naturalmente data la mia mancanza di''pubblica notorietà'', nel caso in cui accettasse, dovrebbe fare affidamento all'umiltà, da lei citata qualche post addietro.

Per informazioni sul mio lavoro, e sul mio modo di lavorare
potrebbe far visita al mio blog:

www.espertone.blogspot.com

Oppure potrebbe inviarmi un email al seguente indirizzo:

Stefanoreevees@yahoo.it

Nel frattempo mi scuso se sono stato di disturbo, e la saluto cordialmente.

L'elettorato tafazziano

Ebbene sì, l'hanno capito. Il centrodestra ha capito come sconfiggere l'opposizione alle prossime elezioni. Basta una campagna stampa denigratoria sulla "questione morale" e gran parte dell'elettorato di sinistra più gli "alleati" scontenti dei Ds, nonché la loro opposizione interna, agirà come tanti Tafazzi, presi dalla irrefrenabile voglia di colpirsi le palle a più non posso a 90 giorni dalle elezioni.
Perché ho letto le dichiarazioni di tanti "elettori" delusi che non andranno a votare o voteranno diversamente, ho letto le parole di Occhetto e di altri, che partecipano (consapevoli?) al tiro al bersaglio.
Ed il presidente del consiglio che fa? Si frega le mani, perché anche stavolta, forse, riuscirà a vincere imbrogliando le carte. Perché la differenza sta proprio nella diversa reazione che gli elettori di centrodestra e gli alleati di F.I. hanno; sempre compatti intorno a Dell'Utri, a Previti ed agli interessi particolari del loro leader. Il loro elettorato non si crea problemi, certi come sono della bontà assoluta del loro dittatore.

Io non voglio dargliela vinta, le prossime elezioni voto DS; poi si discute del ruolo dei vertici e di come hanno agito (se hanno una pagliuzza nell'occhio, allora Silvio che ha? Una gigantesca trave nel culo?). E voi cosa farete? Accontenterete B.? A me non va di martellarmi i coglioni, per poi prendere quella "trave" per altri 5 anni nel di dietro.

Tafazziani

Ma non sono le stesse cose che si dicevano nel 1996?
"Prima di tutto, che non vinca Berlusconi, poi si vedrà".
Abbiamo visto.
Ho come l'impressione che, una volta vinte le elezioni, un giorno Prodi se ne esca fuori da una seduta spiritica, dove il piattino, lettera per lettera, componga la frase "l'avete preso nel culo un'altra volta, alla prossima!".

Re: Tafazziani

Premetto che a me non piace l'idea di votare "contro"... io voto "per".
Ma tolto questo, trovo pericoloso questo tipo di pensiero Lele: non è stato poi male Prodi a suo tempo... finchè è durato!
Il male della sinistra è proprio questa sua capacità di "autolesionismo". Capacità sua e del suo elettorato.
Ricordiamoci sempre che la nostra partecipazione è importante: il fatalismo del "Prima di tutto che non vinca Berlusconi, poi si vedrà" porta con se milioni di "vizi" soprattutto del concetto stesso di elezione ed elettore. Cerchiamo di essere più consapevoli? VOtiamo, osserviamo, scegliamo: il semplice fatto che facciamo determinati acquisti piuttosto che altri, il tipo di mezzo di trasposto che preferiamo, l'attenzione che abbiamo nei confronti dell'ambiente, del nostro tempo della nostra salute vuol dire fare politica: facciamola allora! Scegliamo e partecipiamo!
Sono noiosa, lo so, perchè lo sto ripetendo da un pò... e lo sto ripetendo ovunque. Ma è fondamentale la nostra partecipazione se non vogliamo trovarci ancora increduli di fronte a quanto ci accade intorno.

Nulla resiste all'attacco di una risata! (M. Moore)

Non e' stato male Prodi?

Se non fosse stato perche' Berlusca aveva bisogno di leggi ad personam o per tifosismo politico becero, direi che era nei migliori interessi della destra lasciarlo dov'era. Stava facendo un buonissimo lavoro di destra anche se Bertinotti gli ha rotto le scatole. Dove sono io nessuno rompe le scatole e Blair e' inattaccabile, perche' i destrosi si sono accorti che solo un governo di pseudo sinistra puo' fare delle "riforme" di destra che la destra non potrebbe mai fare e lo votano senza rimorsi. The Economist, non precisamente comunista, fa il tifo per lui.

" La Libertà..

..non è star sopra un albero,
non è neanche un gesto o un’invenzione,
la libertà non è uno spazio libero,
libertà è partecipazione. " G. Gaber

Grazie Gabrielex

Era proprio a questa canzone che pensavo mentre scrivevo... e a dir la verità è da parecchio che mi frulla e rifrulla per la testa! Da quando ho cominciato a notare quanto è comodo starsene in poltrona a giudicare e lamentarsi, per poi prendere l'auto e correre in centro a prendere un caffè al bar, fermarsi in a mangiare un panino al mcdonald indossando scarpe Nike e maglia Benetton (rigorosamente lavata con un prodotto Henkel!)

Nulla resiste all'attacco di una risata! (M. Moore)

Il Signor G.

..."è proprio vero che fa bene, un pò di partecipazione..."

Già :)

da quello che hai scritto, l'ho messa immaginando che la conoscessi!

Partecipazione

come una ragazzina in un vicolo buio e quattro violentatori abituali.

Il centrodestra ha il gioco facile

perche' questa sinistra (nel senso sinistro del termine)non rappresenta nessuno. Gli elettori tafazziani sono cosi' e non ci si puo' fare niente, ma diventare tafazziani con l'unica differenza di colpirsi prima il coglione sinistro invece che quello destro solo per far dispetto agli altri tafazziani che si colpiscono prima il destro non mi pare una grande idea. Gli ultimi cinque anni sono stati tremendi, ma questo governo ha avuto il pregio di fare le leggi ad personam e poco altro. Il governo delle sinistre cosi'com'e' ora e'lo stesso che nell'altra tornata vincente(anzi, un po' peggio, viste alcune facce che si sono aggregate al carrozzone)l'abbiamo gia' visto in azione. Loro FANNO delle cose!!! Vi hanno regalato l'Euro ed alcune riforme e leggi di destra che la destra non era mai riuscita a fare. Il mio (e non solo mio) modesto parere e' che faranno anche peggio stavolta, vedi posizioni sull'alta velocita' come esempio che ne vale un pacco di altri.
Vota pure i Demoniaci Sinistri, ma no aspettarti che la tua situazione personale e quella collettiva delle classi meno privilegiate cambi di una virgola. Sarebbe meglio votare persone in cui si crede piuttosto che votare contro dei delinquenti per rimpiazzarli con dei dipendenti delle stesse persone che posseggono la destra (le banche). Sarebbe meglio fare tabula rasa di questa sinistra e rifondarla, prima di mandarla al governo; altrimenti si avra' una bellissima alternanza di cinque anni di merda con cinque di cacca e cosi' a seguire.

Per espandere un po' il precedente concetto...

Immagina di essere un operaio il cui stipendio non basta piu' per tirare avanti e che vuole fare sciopero, visto che comunque i padroni sono sempre piu' ricchi. Il padrone gli dice che se non gli va bene faccia pure sciopero, ma quella e' la porta e non ci rientrera' piu'. Interpellati i sindacati c'e' una contrattazione ed alla fine il sindacalista dice all'operaio che il suo posto di lavoro e' riuscito a salvarlo e che e' sicuro che nel corso delle contrattazioni si otterra' qualcosa. Gli dice anche che non c'e' altro mezzo se non la contrattazione o lo sciopero indetto regolarmente (un paio d'ore qua e la'). Con gli scioperi autonomi si rinforza il padrone che chiudera' la fabbrica e la riaprira' in Argentina o fara' venire su dalle campagne altri operai con meno pretese.
Sembra una favola ma e' successo proprio cosi'. Se non c'era della gente che diceva di no, a prescindere da ogni considerazione tattica, non ci sarebbe mai stato il '68, lo statuto dei lavoratori ecc. I sindacati si sono accodati quando si sono visti scavalcare a sinistra da una massa di persone. Ma qualcuno deve cominciare. Qualcuno deve dire di NO, se quello che e' proposto non gli va, fanculo la tattica, quella viene quando si gioca nella stessa squadra, non ognun per se' e Dio con i soliti noti.
Non vedo perche' non si possa scardinare questa sinistra con il non voto. Alla destra ci pensiamo poi. E se fanno un regime come si deve (non un golpe dolce con i nostri voti come ora) perche' hanno una percentuale di votanti infima, allora si e' in diritto di dare il giro a tutta la baracca, ma l'illusione che bisogna sopportare perche' siamo in democrazia non ce la possono piu' vendere. Quello che ci serve, prima di tutto, sono parlamentari che CI rappresentino.

Struzzi

Conosco la tua posizione sul "votare il meno peggio", non la condivido ma la rispetto. Lasciami però criticare il tuo atteggiamento, tu hai scelto di non scegliere e di non andare a votare; io non sono arrivato al tuo livello di sfiducia, ci sono politici che a sinistra hanno ancora molto da dire e che non sono nemmeno lontanamente paragonabili a quelli di destra. E' vero che c'è una crisi di rappresentanza in atto, nel senso che molti non si sentono rappresentati da questa sinistra un po' annacquata. Tuttavia preferisco votare piuttosto che usare la famosa frase di Bartali "gli è tutto sbagliato, gli è tutto da rifare" e mettere la testa nella sabbia, facendo finta di niente.
Poi sui Ds, a mio modestissimo parere sono il meno peggio, al loro interno hanno molte contraddizioni ma i loro politici sono tra i più onesti e preparati in un panorama spesso deprimente (anche se a volte mi Deludono Sicuramente).
Preferisco vivere...quindi votare.
Su quello che ha fatto B. in questi 5 anni, beh, non puoi dire che ha solo pensato a se stesso, perché ha praticamente devastato il Paese: scuola, sanità, fisco...lasciamo perdere, che è meglio.

Vedi sopra, l'ho inserito un po' in ritardo, scusa ma

non mi ritengo uno che mette la testa nella sabbia....

Non voto?

Non credo che porti a qualcosa. Ero convinto (e lo sono tuttora) che potesse cambiare qualcosa dal basso, quando sentii l'urlo di dolore morettiano (peraltro condivisibilissimo) e speravo di vedere Cofferati leader, non sindaco di Bologna. Credo sia più utile lottare dal basso, ma andando a votare gente che CI rappresenti, come dici tu. Il problema è trovarli, ma credimi quando ti dico che ci sono. In Puglia alle primarie avrei votato per Vendola, a Venezia per Cacciari; i Ds li migliori (e li punisci) anche così. Se non andiamo a votare, i primi a rimetterci siamo noi.

forse effettivamente c'e' un problema in quello che

ho detto. Forse non ho azzeccato l'uso del CI (in CI rappresenti). I Signori che mi elenchi, almeno quelli di loro che conosco, non MI rappresentano affatto, e non rappresentano un po' di milioni di sfigati che non contano un tubo e che vorrebbero solo non essere calpestati quotidianamente dalla razza padrona, dai boiardi di stato e dai soliti noti membri di ingranaggi di partito e sindacato. Cofferati il cinese? Da quando ci sono stati lui e quelli della sua generazione e del suo stile (non una giornata lavorata in tutta la vita)la CGIL e' caduta tanto in basso che piu' in basso non si puo'. Infatti la base se la sono giocata a fare gli scicchettoni. Cacciari? Quella razza di intellettuali mangiapane a tradimento viveur e sciupafemmine non ha niente in comune con quelli come me (noi?). Quelli sono gente che invece di mandare affanculo - educatamente - i padroni tutte le volte che li vedono, ci vanno insieme a cena e si fanno un bicchierino nei salotti alla moda (espressione che ho sentito, qualsiasi cosa voglia dire...). Se quelli ti rappresentano mi sa che fai il professore di sociologia. Perche' credi che la Lega un po' di anni fa abbia preso un casino di voti? Erano tutti voti di destra? Non credo, erano voti di poveracci disgustati, per la maggior parte. Vedi che danni si fanno a votare per protesta o per disperazione o per tattica. No, caro amico, io votero' solo chi mi rappresenti e voglio vedere un programma dettagliato, non firmo assegni in bianco neanche a Gesu' Cristo.