Socialismo e Barbarie



Introduzione
  1. A Ja Ljublju SSSR
  2. Per me lo so
  3. Tu menti
  4. Rozzemilia
  5. Stati di agitazione
  6. Libera me Domine
  7. Manifesto
  8. Hong Kong
  9. Sura
  10. Radio Kabul
  11. Inch'Allah - ça va



Forti di una formazione arricchita dalla presenza incontenibile di Fatur, che sul palco si esibisce in strip-tease inarrestabili e in eccessi di tutti i tipi e di Annarella, che invece i vestiti li indossa come a una sfilata, i CCCP incidono Socialismo e barbarie.
- L'idea del titolo nasceva dal fatto che visibilmente, davanti ai nostri occhi, stava finendo il comunismo, e questo significava che ci stavamo perdendo 200 anni di vita, decenni di sforzi e di lotte per inventare un mondo migliore ridotti in polvere. Il titolo si prendeva gioco del dilemma "socialismo o barbarie", per cui o si era socialisti o si ricadeva nella barbarie, mentre la nostra percezione era che il socialismo facesse parte della barbarie e che noi indubbiamente fossimo barbari.
Socialismo e barbarie vende 30.000 copie, e i CCCP diventano il gruppo "nuovo" della scena musicale italiana.

Ecco il comunicato stampa:


SOCIALISMO E BARBARIE


Il Socialismo lo costruiscono i comunisti. Positivo.
Le barbarie non sono i "buchi neri" dei civilizzati bensì i "valori umani primogeniti" da non scambiarsi con il piatto di lenticchie del "moderno a tutti i costi". Positivo.

Jurij Esaù


Ognuno ha l'immaginario che si merita

Se, senza essere sportivi, vi capita anche controvoglia di emozionarvi quando riecheggiano negli stadi le note dell'inno sovietico (non male anche quello della D.D.R) rilassatevi, questo disco è per voi. Acquisitelo.
Qualche chance per tutti.
......al principio era il verbo......alla fine un basso melodico due chitarre punkettare e un po' di paccottaglia di scarto possono aspirare a quella chiarezza autenticità che riempiva di sè le parole dell'inizio.
Siamo arrivati tardi o forse troppo presto, me ne fotto del rock e l'onda non si smuove.
1977 il punk è moribondo. Punk malnato punk fortunato.
1987 il punk plana sulla Piazza Rossa tranquillo e rilassato a dimostrare quello che vi pare e cadano pure tutte le teste necessarie alla dimostrazione.
Piccolo padre, piccolo padre i giovani proletari di tutto il mondo ballano lo ska per te, per vederti sorridere sotto i baffi e non tollerano patrigni di nessun genere. Un abbraccio e un bacio a Svetlana che ha il mio affetto e la mia simpatia da sempre, in ogni caso.
Non ho voglia di aggiornarmi, di giustificarmi, di pentirmi ad ogni variare di lunghezza delle gonne.
Leggo l'Unità ultimamente, il lunedì sera guardo Capitol la notte Sestarete. Al mio cuore non comando e chi vuole fraintendere lo farà.

CCCP.

A Ja Ljublju SSSR


Voglio odorare il sapore celeste del ferro
Voglio vedere il profumo sanguigno del fuoco
Esiste lo so!

Non tutti possono tendendo le braccia
Afferrare la sorte e schiaffeggiarle la faccia
Renderla solida ed obbediente
Renderla tenera e incandescente

A Ja Ljublju SSSR
A Ja Ljublju SSSR...

Il fuoco di un cuore che incendia la mente
Può fondere il gelo del marmo bollente
Onoro il braccio che muove il telaio
Onoro la forza che muove l'acciaio
Esiste lo so!

A Ja Ljublju SSSR
A Ja Ljublju SSSR...


Per me lo so


Conforme a chi conforme a cosa
Conforme a quale strana posa
Va peggio va meglio non so dire non lo so

La prima volta fa sempre male
La prima volta ti fa tremare
Sei tu sei tu sei tu chi può darti di più
Sei tu sei tu sei tu chi può darti di più

La terza volta ti fa pensare
La quarta volta stai a guardare
Sei tu sei tu sei tu chi può darti di più
Sei tu sei tu sei tu chi può darti di più

Un eterno presente che capire non sai
L'ultima volta non arriva mai
L'ultima volta non arriva mai
In questo presente che capire non sai
Sei tu sei tu sei tu chi può darti di più
Sei tu sei tu sei tu chi può darti di più
Sei tu sei tu sei tu chi può darti di più
Sei tu sei tu sei tu chi può darti di più


Tu Menti


Tu menti tu menti tu menti menti
Conosco chi conosci tu so dove vai
Ti sei preso in giro ti sei rovinato
Ti hanno fottuto fregato fregato

Eri così carino eri così carino
Pigro di testa e ben vestito

Non fai niente di male niente di ciò che credi
Non sai quello che vuoi non riuscirai ad averlo
Niente è gratis niente è a posto
Le insegne luminose attirano gli allocchi

Eri così carino eri così carino
Pigro di testa e ben vestito

Affrettati fa presto il gioco volge al termine
Punta sul nero punta sul rosso
Punta di più il gioco è fatto
La posta sei tu

Eri così carino eri così carino
Pigro di testa e ben vestito

Questa volta sul serio dicono sempre così
"
Io sono l'Anarchia"
"Ecco un altro Anticristo"
Ma eri solo carino
Proprio carino
Pigro di testa
E ben vestito
Senza blue jeans eri carino
Proprio un amore di ragazzino


Rozzemilia


Sazia e disperata
Con o senza TV
Piatta monotona moderna attrezzata benservita consumata
Afta epizootica nebbia calce copertoni bruciati
Cataste di maiali sacrificati

Agli dei delle zone infette
Agli dei delle zone controllate
Agli dei delle zone protette
Agli dei delle zone denuclearizzate
Parlava bene il presidente dell'uno che diventa due
Ma non per questo un cinquantuno si trasforma in cinquantadue
E allora...?

Bi tri quadri penta sex tutti
E tutti sono onesti e tutti sono pari
E tutti hanno le palle democratico-popolari
E tutti sono onesti e tutti sono pari
Dammi una mano dammi una mano ad incendiare il piano padano
Dammi una mano dammi una mano ad incendiare il piano padano

Provincia di due imperi
Provincia industrializzata
Provincia terzializzata
Provincia di gente squartata
Un quarto al benessere un quarto al piacere un quarto all'ideologia
L'ultimo quarto se li porta tutti via
Dammi una mano dammi una mano a consolare il piano padano
Dammi una mano dammi una mano ad incendiare il piano padano
Dammi una mano dammi una mano ad incendiare il piano padano
Dammi una mano dammi una mano a consolare il piano padano


Stati di Agitazione


Stati di agitazione stati di agitazione
Stati di agitazione in corpo e nella testa
Occhi infossati e lucidi
Noie con il respiro mi si accelera il fiato
Stati di agitazione in corpo e nella testa
Occhi infossati e lucidi
Noie con il respiro mi si accelera il fiato
Eppure sono vivo eppure sono vivo
Eppure sono vivo

Stati di agitazione stati di agitazione
Stati di agitazione tra le idee e sulla pelle
Tra le idee e sulla pelle
Devo tenermi su devo essere presente
Devo tenermi su devo essere presente
Va meglio peggio
Va meglio peggio
Va meglio peggio
Qualcosa più di niente
Qualcosa più di niente

Stati d'agitazione in me nelle mie vene
Stati d'agitazione e mai niente di più
Stati d'agitazione in me nelle mie vene
Stati d'agitazione e mai niente di più
E mai niente di più e mai niente di più
E mai niente di più e mai niente di più

Stati di agitazione in me nelle mie vene
Stati di agitazione e mai niente di più
E mai niente di più e mai niente di più e mai niente di più

Tra le idee sulla pelle nei nervi nelle vene
Tra le idee sulla pelle nei nervi nelle vene
Nei nervi nelle vene nei nervi nelle vene

Stati di agitazione in me nelle mie vene
Stati di agitazione e mai niente di più
Stati di agitazione in me nelle mie vene
Stati di agitazione e mai niente di più
E mai niente di più e mai niente di più
E mai niente di più e mai niente di più
E mai niente di più


Libera me Domine


Libera me Domine de morte aeterna
In die illa tremenda
Quando caeli movendi sunt
Movendi sunt e terra


Manifesto


I Soviet più elettricità
Non fanno il Comunismo
Anche se è un dato di fatto
Che a Stalingrado non passano

Anche se è un dato di fatto
Che a Stalingrado non passano
Lunga vita al presidente
Lunga vita al presidente!

Non si svende non si svende
Neanche se non funziona neanche se non funziona
Niente saldi di speranza niente saldi di esistenza
Niente voti alla Madonna
E data l'ora l'aspetto la cattiva reputazione
Le voglie sconfinate la necessità d'infinito
Raffina i sentimenti raffina i sentimenti
Trasgredisci i rituali trasgredisci i rituali
Vali molto di più di un aumento economico
Meriti di più di un posto garantito che non avrai
Che non avrai che non avrai che non avrai...

Grande è la confusione sopra e sotto il cielo
Osare è impossibile, osare, osare è perdere
Grande l'impossibile, osare è la confusione
Il cielo è sopra e sotto
Ci si può solo perdere ci si può solo perdere
Ci si può solo perdere...

Grande l'impossibile, osare è la confusione
Il cielo è sopra e sotto
Ci si può solo perdere ci si può solo perdere

Ta-yung prese un altro razzo girò il bazooka mirò alla Jeep
Ta-yung prese un altro razzo girò il bazooka mirò alla Jeep
Ta-yung prese un altro razzo girò il bazooka mirò alla Jeep
Lunga vita a Ta-yung lunga vita a Ta-yung...

Hong Kong


Tempi moderni forti nuovi e interessanti volevo dirvi
Hong Kong ritorna a casa
Buona fortuna Hong Kong

Tempi moderni forti nuovi e interessanti volevo dirvi
Hong Kong ritorna a casa
Buona fortuna Hong Kong
Hong Kong ritorna a casa
Buona fortuna Hong Kong

Hong Kong Hong Kong Hong Kong...


Sura

Vedi il
Glossario di RudePravda per maggiori informazioni sul testo di Sura.

Io non adoro quello che voi adorate
Né voi adorate quello che io adoro
Io non venero quello che voi venerate
Né voi venerate quello che io venero


Radio Kabul


Storpi atmosfere terse e sterili bazar
Taxisti nomadi cammellieri autisti ascoltan la radio
E sanno che tempo fa

Al principio era il verbo al principio era Pravda
Parola-verità parola-verità
Al principio era il verbo al principio era Pravda
Parola-verità parola-verità

Radio Kabul
Radio Kabul
Radio Kabul

Dice che a Nord che a Est la strada è aperta possibile
Dall'Adriatico al Mar Giallo

Radio Kabul
Radio Kabul
Radio Kabul

Al principio era il verbo al principio era Pravda
E prima del principio era vanto dei Mongoli
Che una vergine sola sopra un carico d'oro
Traversasse indenne i domini del Khan

Radio Kabul
Radio Kabul
Radio Kabul...


Inch'Allah - ça va



Mais ces progrès dont notre âge se vante
Dans tout ce grand éclat d'un siècle éblouissant
Qu'est-ce que vous voulez que ça me foute!
Qu'est-ce que vous voulez que ça me foute!
L'atmosphère n'est plus la même
Et je m'embête, je m'embête.

On va chercher la femme
On va trouver l'amour
Et toi, dis-moi que tu m'aimes
Et dis-le moi toujours...

L'homme s'évanouit, n'a pas de lendemain
Avec les yeux fermés je ne sais pas ce qui se passe
Il me faut la chaleur humaine pour bien grandir
Il me faut la chaleur humaine pour bien grandir
Est-ce que c'est dangereux?
Est-ce que c'est dangereux?

On va chercher la femme
On va trouver l'amour
Et toi, dis-moi que tu m'aimes
Et dis-le moi toujours

Ça va? Ça va.
Ça va bien? Ça va très bien.
Inch'Allah! ***
Ne me cassez pas les couilles.
***

1