Benvenuti

horizontal rule

Altri capitoli sul sito : Plan du site ] Introduction ] Qui était-il ? ] Portraits ] Ses voyages ] Navires ] Lieux ] Cartes ] Bibliographie ] Documentation ] Divertissement ] Forum ] Gestion du site ]  - Remonter ]

Altre pagine di questo capitolo : [ Benvenuti ] Chronologie ] Calendrier 1492 ]

horizontal rule

Benvenuti sul sito de l' Associazione

"l 'Ammiraglio del Mare Oceano "

horizontal rule

Dopo la Bibbia e il Cristo, Cristoforo Colombo è sicuramente uno dei personaggi della storia che ha fatto scrivere di più. La quantita di opera concernenti è impressionante.

“L’avvenimento più importante nella storia del monto, fatta eccezione della nascita e la morte di Cristo ... “ cosi scrive Francisco Lopez de Gomara, nel 1552.

Esistono documenti importanti le cui fonti sono incontestabili. Sono stati scritti da autori riconosciuti. Sono questi i documenti che servono da supporto alle informazioni contenute in questo sito. Questo sito non ha l’ambizione di costruire nuove teorie sulla storia e la personalità del celebre personaggio storico. Non si considerano i documenti che possono essere contestabili riguardo la loro autenticità.

Una bibliografia è disponibile sul sito raggruppa una parte delle fonti generali che abbiamo utilizzato. Troverete nella parte bassa di ogni pagina i riferimenti particolari, utilizzati per la sua redazione. Questo sito è dotato di un motore di ricerca, Vi permettera di effettuare ricerche piu precise sui contenuti del sito. Una zona riservata ai membri dell’Associazione è in fase di ultimazione. Contiene materiale complementare alle pagine pubbliche.

horizontal rule

Numerosi autori hanno scritto a riguardo :

"Nel 1492, Cristoforo Colombo ha attraversato l’Atlantico con 3 caravelle e ha scoperto un nuovo continente chiamato America.”

Ritroviamo questa frase ancorata nello spirito di alcuni manuali di storia in diverse forme. Molti errori …. In cosi poche parole.....

* L'America ha ricevuto il nome nel 1507, quindi un anno dopo la morte di Colombo.

* Quando Colombo arrivò al Nuovo Mondo, ha incontrato popolazioni autoctone. Questi vivevano su questo continente, lo scoprirono quindi ben prima di lui …

I territory che “scoprì” erano infatti gia occupati. Colombo non è quindi il primo a scoprirli. Quindi per “ha scoperto " dobbiamo intendere che ha fatto conoscere a quelli che ne ignoravano l’esistenza. Scoprire significa "sguarnire da cio’ che copre " e diventa "scoprire " dal latino "discooperire". Prima Colombo, questo continente era coperto di sconoscenza. Quindi secondo l’espressione di Jacques de Mahieu : "Colombo non scopre il Nuovo Mondo, ma ne rende pubblica l’esistenza " (1).

Il poplamento originarie del continente americano, è stato effettuato da tribù asiatiche. Queste tribù hanno attraversato lo stretto di Béring, situato a est dell’Asia ed ad ovet dell’America del nord, a piedi, alla fine dell’era glaciale verso 10 000 AC, quando il livello delle acque era più basso e i ghiacci formavano un ponte tra i due continenti. Queste tribù saranno i primi umani a mettere piede su questo continente. Questa teoria potra essere rimessa in causa con dei ritrovamenti d’ossa umane anteriori a l’era glaciale, che proverebbero che all’arrivo delle migrazioni venute dall’asia alla fine dell’era glaciale, il continente Americano era gia abitato. Ma questà è un’altra storia.

Quelle che sia, le ondate di popoli, arrivati dall’Asia alla fine dell’era glaciale, rappresentano la componente etnica dominante del continente americano, dal nord al sud, formando cosi quelle popolazioni chiamate “ Indiani d’America” (ameroindiani), e che piu giustamente hanno oggi l’appellativo di "Native Americans” (“Americani d’origine”).

* Nel 1492, Cristoforo Colombo non è stato il primo navigaore ad avere attraversato l’Atlantico.

Altri navigatori venuti nel continente americano prima di Colombo ? E’ probabile. Numerosi fatti ed avvenimenti saranno conosciuti solo dopo la scoperta di Colombo. Prima di lui, espoloratori europei avevano gia effettuato questo viaggio dall’altra sponda dell’Atlantico. In particolare gli scandinavi, trovarono l’America 500 anni prima di Colombo … Il capo Vichingo Leif Erikson, figlio di eric il Rosso, conduce la sua flotta fino alle rive del Maine nel 1003, Sette anni dopo è seguito da Bjarni Karselfni  che sarebbe arrivato per la prima volta sulle terre dove oggi sorge Long Island. Sono state trovate tracce di occupazione su un sito chiamato "Anse au Meadows" (2) nel territorio dell’attuale Canada.

Diodore di Sicilia (Diodorus Siculus), storico greco, contemporaneo di Giulio Cesare, parla di un naviro fenicio che, spinto dalla tempesta, fu gettato molto lontano a Ovest, dell’Africa, su di una terra coperta da grandi foreste, e bagnata da fiumi immensi.

Abbiamo anche parlato dei marinai Egiziani.

Anche i Cinesi sono arrivati, molto prima degli Europei, tramite imbarcazioni, verso il 2640 prima di Cristo. Di seguito anche i missionari Indù fecero la loro apparizione, nel corso del VII secolo AC. Pescatori giapponesi approdarono sulla costa ovest degli attuali Stati Uniti, in un certo periodo ... Si narra da qualche anno l’exploits di un amiraglio chinese del 15mo secolo che avrebbe fatto il giro della Terra (3).

E’ infatti possibile che l’America sia stata quindi scoperta prima di Cristoforo Colombo, ma nessuno lo ha reso noto come lui. E , in ogni caso, i suoi predecessori non hanno cambiato nulla della vita quotidiana sul pianeta. Al contrario, le conseguenze della scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo non hanno avuto precedenti. Dal  suo ritorno in Spagna, nel 1943, Colombo fa evolvere molte cose ed abitudini, a iniziare dal regno di Castiglia ed Aragona, poi in Europa ed infine nel Nuovo Mondo e, poco a poco, sul pianeta intero. La scoperta del continente lontano, porta a delle novita in materia di navigazione e di concepimento delle imbarcazioni da permettere di realizzare altre scoperte. La scoperta di un nuovo continente, di nuovi animali, di nuove piante, va rapidamente a modificare, per sempio, le abitudini alimentari, nella penisola iberica e poi in Europa.

Possiamo dire, mettendosi dietro le quinte:

Il Venerdi 12 Ottobre 1492, all'alba, gli autoctoni di un'isola delle Bahama, chiamata dai suoi abitanti Guanahani, scoprono dalla riva che non sono soli al mondo. Creature sconosciute, con peli sotto la bocca, a bordo di barche sconosciute venute al sorgere del sole, si avvicinano alla riva...

Per oltre 150 anni, la Spagna chiamera ufficialmente, i territori ove Colombo prende possesso, " le Indie ". Nel corso di quattro viaggi Cristoforo Colombo va a scoprire numerosi altre regioni che diventeranno territori spagnoli. Nel corso dei suoi primi due viaggi, non scoprira che isole. E’ con il terzo viaggio (1498 – 1500) che toccherà la terra ferma del continente. Grazie ai nuovi possedimenti, il regno di Spagna diventera, nel corso di 15 anni, il piu grande paese del mondo. Per tale ragione Carlo V disse che il sole non tramonta mai nel suo impero.

* Per attraversare l’oceano Cristoforo Colombo non ha utilizzato tre caravelle !

Aveva a disposizione due caravelle : la Pinta e la Nina.

La Santa Maria non era difatti una caravella. Era una nave da commercio, che i marinai chiamano Caracca.

horizontal rule

E’ nel 1494, che l’umanista Pietro Martire D'Anghiera utilizzerà per la prima volta l’espressione "Orbe novo",  "Nuovo Mondo" nelle sue decadi. E’ anche uno dei primi ad annunciare il primo viaggio di Colombo al mondo inviando, il 13 novembre 1493, una lettera ad Ascanio Sforza Visconti che riportava:

 "Christophorus Colonus quidam Ligur uir Fernando et Helisabethae, regibus Catholicis proposuit et suasit se ab occidente nostro finitimas Indiae insulas inuenturum,.... ".

 "Christophe Colon, un Ligure, propone con successo al re Cattolico Ferdinando e Isabella, di partire alla scoperta delle isole prossime all’india per la rotta occidentale …."

horizontal rule

Colombo ha scoperto l’America, ma non l’ha mai saputo,  era  convinto di avere scoperto le Indie o la Cina che era anche il vero obbiettivo dei suoi viaggi.

Ha scoperto l’america come Sir Alexander Fleming  ha scoperto la penicellina, per sbaglio, cercando altre cose. Colombo avrebbe potuto essere uno dei primi casi di serendipità...

Un altro oggetto di controversie è : che era Colombo ? Un genovese ? Un giudeo portoghese convertito ? Un catalano ? Un marinaio del re’ René ? poco importa chi fosse prima di compiere il suo viaggio! Non è basilare.

Ciò che importa e che Colombo ha realizzato allora ciò che i suoi contremporanei credessero irrealizzabile. Conoscere l’esatta origine dell'Amiraglio del mare Oceano non apporta nulla in più alla sua opera. Possiamo rispondere semplicemente : «  è stato un ottimo marinaio ».

Quello che Colombo ha fatto nel corso dei suoi quattro viaggi verso il nuovo mondo, nessuno lo aveva fatto prima. Questo è il suo merito principale.

Seguiteci  in queste pagine e andiamo a scoprire questa avventura .......

AVANTI

horizontal rule

Documentazione  

Notes :

(1) Dal "L'imposture de Christophe Colomb, la géographie secrète de l'Amérique", Jacques de Mahieu, page 134 - Edition Copernic, Paris 1979.

(2) L'Ansa al Meadows, Provincia di Terre-Neuve e del Labrador, Canada – Localizzazione Geografica: N51Ý 28' W55Ý 37'.

Breve descrizione:

I resti di un sito vichingo del XIe, presso l’Ansa al Meadows, sono conosciuti come primo luogo abitasto da Europei in America del Nord. E’ situato sull’estremo della penisola Great Northern dell’isola di Terra Nouva. I Vichinghi hanno costruito delle lunghe case in legnoo e cinque edifici più piccoli. Hanno lavorato il ferro. I resti sono stati rinvenuti nel 1961 dall'exploratore norvegese Helge Ingstad (1899 ~ 2001) e sua moglie l'archéologa Anne Stine Ingstad. Gli edifici sono costituiti da zolle di torba inserite in carpenterie di legno. Sono del tutto simile a quelle trovate in Groenlandia ed Islanda. OHanno trovato anche centinaia di manufatti in legno, ferro, pietra, bronzo ed osso. Questo sito è insritto al patrimonio mondiale dall’anno 1978. Fonte: UNESCO.

Vedi le pagine dedicate a questo sito.

 (3) L’ammiraglio cinese Zeng He.

Operer di riferimento :

Casas, Bartholome de Las

bullet"Historia de las Indias".
Mexico 1951 - Fondo de Cultura Economica.
(3 vols.)

Charcot, J.B.,

bullet"Christophe Colomb, vu par un Marin"
Flammarion - Paris 1928.

Colomb, Christophe.

bullet"La découverte de l'Amérique",
bulletVolume I  - Journal de bord et autres écrits, 1492-1493. (Le premier voyage).
bulletVolume II - Relations de voyages et autres écrits, 1494-1505. (les 2e, 3e et 4e voyages).

Traduction de Soledad Estorach et Michel Lequenne.
Éditions La Découverte & Syros - Paris 2002.

Ingstad, Helge & Anne Stine (2001).

bullet"The Viking Discovery of America: The Excavation of a Norse Settlement in L'Anse Aux Meadows, Newfoundland".
Checkmark Books. ISBN 0816047162.

Merrien, Jean

bullet"Christophe Colomb",
Denoël, Paris,1955. & Livre de poche (texte intégral) - Paris, décembre 1986.

Morison, Samuel Eliot

bullet"Admiral of the Ocean Sea",
Little, Brown and Company - Boston, Mass. 1942.
bullet"Admiral of the Sea, a life of Christopher Colombus",
Northeastern Univ. Press -USA 1983.

Vedasi anche le altre opere nella Bibliografia

Siti web da visitare:

bulletCarta dell'Spagna nel 1492.
bulletLa scoperta e l’esplorazione dell’America sul sito Cosmovisions.
bulletParco del Canada: Luochi di storia nazionale "L'Anse aux Meadows". (Site gouvernementale canadese).

La ricostruzione di tre capanne vichinghe sono il punto di interesse di questo luogo archeologico che è anche la piu antica colonia eruopea conosciuta nel Nuovo Mondo. Delle esposizioni sul modo di vita dei Vichinghi sulla spoerta archeologica e sulla presenza degli oggetti vichinghi. I visitatori potranno anche esplorare i sentieri che vanno alle baie ed al lago vicino.

bullet

Da dove sono arrivati i primi umani in America? Fonti : Diversi articoli scientifici de Kenneth B. Tankersley, James Dixon, Vance Haynes Jr., Richard Morlan, Arthur S. Dyke, Roger McNeely, Michael Ballard, Jack Hofman, Ruth Gruhn, Dennis Stanford, Bruce Bradley et John Prag sul numero di Febbraio 2000 della rivista «Scientific American: Discovering Archaeology», pubblicata dall’editore The Leach, El Paso, Texas.

Ultimo aggiornamento della pagina :   samedi 24 janvier 2009 15:46:58 +0100

horizontal rule

Altre pagine di questo capitolo : [ Benvenuti ] Chronologie ] Calendrier 1492 ]

horizontal rule

Chapitres sur le site : Remonter ] Plan du site ] Qui était-il ? ] Portraits ] Ses voyages ] Navires ] Lieux ] Cartes ] Bibliographie ] Documentation ] Divertissement ] Forum ] Gestion du site ]   -  Remonter ]

horizontal rule

Rappel important : Conformément à l'article L.122-4 du code de la propriété intellectuelle toute représentation ou reproduction non expressément autorisée, intégrale ou partielle et par quelque procédé que ce soit est illicite et constitue une contrefaçon sanctionnable par les articles L.335-2 et suivants du code de la propriété intellectuelle. 

Droits de reproduction et de diffusion réservés - © Association l'Amiral de la Mer Océane .

horizontal rule

horizontal rule

 L'utilisation de ce site signifie que vous en acceptez les conditions -  [ Mentions légales obligatoires ]
Dernières  mises à jour du site 
:  samedi 24 janvier 2009 15:54:39 +0100