OndaRock

Lucio Battisti

Un'emozione italiana

di Francesco Buffoli

Cantore delle emozioni, ma anche artefice di alcune tra le pagine più ermetiche della musica italiana. Mattatore della canzone leggera agli esordi, ma anche sovvertitore di ogni canone d’orecchiabilità nei “dischi bianchi”. Idolo popolare, ma anche incompreso in esilio. Quella di Lucio Battisti è una storia di opposti che si attraggono. La raccontiamo in questa retrospettiva, cercando di indagare sulle metamorfosi di colui che più di ogni altro ha incarnato il pop "made in Italy"

Lucio Battisti


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  Lucio Battisti (Ricordi, 1969)

6,5

Emozioni (Ricordi, 1969)

7

Amore e non Amore (Ricordi, 1971)

7,5

  Umanamente uomo: il sogno (Numero Uno, 1972)

6,5

Il mio canto libero (Numero Uno, 1972)

7

  Il nostro caro angelo (Numero Uno, 1973)

6

Anima Latina (Numero Uno, 1974)

8

  Lucio Battisti, la batteria, il contrabbasso eccetera (Numero Uno, 1976)

6,5

  Io tu noi tutti (Numero Uno, 1977)

6

  Images (Numero Uno, 1977)

 


  Una donna per amico (Numero Uno, 1978)

6,5

  Una giornata uggiosa (Numero Uno, 1979)

7

  E già (Numero Uno, 1982)

6

Don Giovanni (Numero Uno, 1986)

8

L'apparenza (Numero Uno, 1988)

7,5

La sposa occidentale (Sony/Cbs, 1990)

7

  Cosa succederà alla ragazza (Sony/Cbs, 1992)

7

  Hegel (Numero Uno, 1994)

7


disco consigliato da Onda Rock

pietra miliare di Onda Rock