#
IT | EN
 

Sugar e ActionAid

Progetto vivere


Immagine di copertina

L’acqua. Nulla si può fare senza l’acqua. Eppure sono ancora troppe le persone che non ne hanno accesso a causa delle condizioni di povertà estrema in cui sono costrette a vivere. Ma se ciascuno di noi portasse un piccolo recipiente pieno d’acqua per innaffiarla, anche la pianta più secca riprenderebbe vita, se ciascuno di noi desse il proprio piccolo contributo anche la povertà potrebbe essere sconfitta.

In questa metafora dell’acqua come strumento per sconfiggere la povertà nel mondo è il messaggio del videoclip Vivere/Dare to Live, per la regia di Beniamino Catena e la produzione di Paolo Soravia. Un videoclip che non vuole promuovere un prodotto ma un messaggio, “Vincere la povertà. Insieme”, lo stesso evocato dal testo della canzone che Andrea Bocelli e Laura Pausini interpretano in duetto nell’album Vivere

Dalla esigenza di diffondere questo messaggio è nata l’idea del Progetto Vivere.

Andrea Bocelli, Laura Pausini, Sugar Music: i tre nomi della musica italiana forse più noti nel mondo si sono uniti ad ActionAid per sostenere nel tempo (qui e ora, ma anche domani e dopo) il suo lavoro contro la povertà, la fame, l’analfabetismo e le malattie, per garantire i diritti dei poveri e in particolare delle donne e dei bambini.

Andrea e Laura hanno deciso di investire la loro popolarità impegnandosi a ricordare le attività di questa organizzazione in tutte le occasioni che gli verranno offerte.

Sugar ha messo a disposizione la sua capacità promozionale per alzare il velo sui problemi che ActionAid affronta quotidianamente, per aumentare la visibilità delle sue iniziative, per potenziarne la capacità di comunicazione non solo in Italia ma in tutto il mondo coniugando i suoi messaggi con le immagini del video e con il brano musicale, lead-title di un album di enorme successo (2,5 milioni di copie dell’album vendute fin qui).

Ma Progetto Vivere non si ferma qui, questo è solo l’inizio, e nelle prossime settimane saranno annunciate nuove iniziative e nuovi partner che contribuiranno a renderlo ancora più efficace in vista del 2009, anno in cui l’Italia avrà la presidenza del G8, il gruppo degli Otto paesi più ricchi del mondo e avrà la responsabilità di portare il tema della lotta alla povertà in cima alle priorità delle scelte politiche mondiali.

 

 

Sul Progetto Vivere/Dare to Live Laura Pausini ha dichiarato:

“Un miliardo di persone al mondo vivono nella più estrema povertà, ma cambiare questa situazione non è impossibile. Insieme si può vincere la povertà. Per questo motivo abbiamo deciso di impegnarci con ActionAid per contribuire, attraverso questa iniziativa, al loro lavoro al fianco delle persone in difficoltà. Il messaggio che vogliamo lanciare alle persone che amano la nostra musica è proprio questo: ciascuno di noi, secondo le proprie possibilità, può sostenere la lotta contro la povertà nel mondo”.

 

Andrea Bocelli nel confermare il suo intervento ha detto

“Ci auguriamo che questa iniziativa possa essere utile per coinvolgere le persone che ci seguono nell’impegno nella lotta alla povertà. Gli italiani sono un popolo generoso e l’anno prossimo il nostro Paese si troverà alla guida degli Otto paesi più ricchi del pianeta. E’ importante che in quest’occasione sappia dare la spinta agli altri leader politici nell’affrontare con coraggio e responsabilità la sfida della lotta alla povertà. Il nostro contributo è ben poca cosa, ce ne rendiamo conto, una piccola goccia, ma tante gocce insieme formano il mare...”

 

Caterina Caselli Sugar, Presidente di Sugar, ha dichiarato:

"La musica ha un impatto grande sulla evoluzione delle coscienze. E la nostra casa non si è mai sottratta al sostegno di iniziative che possono rimarcare la necessità di comprendere all’interno del proprio lavoro quotidiano (nel nostro caso la produzione di prodotti discografici ed editoriali) anche solo un piccolo gesto che riconosca la presenza, troppo spesso difficile, troppo spesso sofferente, degli Altri. Con questo spirito siamo felici di mettere la nostra capacità creativa e industriale al servizio di una causa giusta come quella di ActionAid."

 

Filippo Sugar, Chairman del Sugar Music group ha sottolineato che

“Il dovere di una impresa discografica è quello di perseguire il successo. Ma ogni tanto capita di poterlo usare per dare una mano a ri-equilibrare qualcuna delle tante storture che sfigurano il nostro presente. Lo scorso anno il nostro paese ha svolto una funzione decisiva in sede ONU per cominciare a vincere quella battaglia di civiltà che è la moratoria contro la pena di morte. Nel prossimo anno, quando l’Italia avrà la guida del G8, vorremmo vedere lo stesso impegno contro la povertà e la disuguaglianza."

 

Paolo Soravia -Casa di Produzione SoraWay- ha detto:

"Ringrazio la Sugar che ha creato le condizioni per realizzare un progetto in cui la bellezza del brano di Andrea Bocelli nell''interpretazione con Laura Pausini offre ad Action Aid la visibilità che merita una così importante organizzazione internazionale e indipendente.
Ho riunito le migliori sensibilità di artisti e tecnici per realizzare un videoclip che mette in risalto il tema dell'acqua in maniera poetica pur essendo uno dei grandi problemi dello scenario attuale e futuro per i poveri del mondo."

 

Beniamino Catena, regista Videoclip Vivere / Dare To Live

"Non è solo un video musicale, abbiamo fatto un piccolo film, un sogno ad occhi aperti, lucido e luminoso, che racconta il cammino di alcuni sconosciuti, provenienti da ogni parte del mondo, che vagano in un immenso oceano di sabbia alla ricerca dell'unico albero da innaffiare. L'esperienza con Bocelli, Pausini e Actionaid, è stata quindi una grande occasione per esprimere un'idea universale, tanto semplice quanto simbolica, che sembrava perduta come un sacro e antichissimo tesoro."