I numeri di una questione sociale


UNA QUESTIONE SOCIALE - Nell'Unione Europea vivono oltre 37 milioni di persone affette da patologie invalidanti. In Italia i disabili ufficialmente dai dati ISTAT sono 2.677.000. E' molto probabile che, in realtà, siano il doppio.

Le famiglie che convivono con una persona disabile in italia sono 2.362.000. Gli studenti in situazione di handicap inseriti nelle scuole “normali” sono stati 138.650 circa, pari all'1,68%.

Il tasso di occupazione delle persone con disabilità è pari a 19,3% mentre per le persone senza disabilità si aggira intorno al 56,4%. Una vera e propria sperequazione sociale nonostante ci sia in Italia una legislazione che tende all'inclusione dei disabili nel lavoro.

Questa purtroppo è dovuta al fatto che non esiste un'adeguatezza dei mezzi messi a disposizione dalle aziende e comunque dal sistema produttivo per l'integrazione e l'inclusione sociale di queste persone. La scelta della persona non è intesa come valorizzazione delle sue capacità ma come quella che ha il minore impatto sul processo aziendale e su questo ci deve essere un radicale cambio di filosofia.

A tutto ciò è legato il problema degli ausilii. Il 96% dei lavoratori disabili ha dichiarato di non ricevere alcun sussidio in relazione alla condizione di difficoltà relativa in cui versa e sostanzialmente non ha assistenza soprattutto dal punto di vista degli ausilii per quanto riguarda la messa a disposizione delle possibilità lavorative. Esistono una serie di nuove tecnologie che sono a disposizione, ma su questo ci si scontra con una difficoltà istituzionale a livello di erogazione degli ausilii nonostante sia anche un diritto costituzionalmente garantito. La lentezza della burocrazia impedisce di dare loro questa possibilità di una nuova “vita”. Loro non possono, noi non vogliamo aspettare ancora.

18 Gennaio, 2006 - 18:00
Mercoledì, 18 gennaio, 2006 - 14:18
Eccetto dove diversamente specificato i contenuti di questo sito
sono rilasciati sotto la licenza Creative Commons: Attribuzione della paternità

Licenza Creative Commons

cc Associazione Luca Coscioni, via di Torre Argentina, 76 - 00186 Roma, Italia.
Tel. 06 689 79 286, Fax. +39 06 23 32 72 48, Email info [at] lucacoscioni.it
Posta Certificata: associazionelucacoscioni [at] pec.it