Per qualsiasi questione riguardante il mondo del longboard.

Guida Pratica Alla Ccostruzione Di Un Longboard Artigianale

07/01/2012, 21:07

Ciao a tutti.
In questa guida cercherò di spiegarvi passo passo come costruirsi un longboard partendo dalla materia prima,il legno.
Non è necessario essere dei bravi falegnami perché sbagliando si impara e con il procedere dei lavori si acquisisce sempre più dimestichezza.
La soddisfazione di vedere la propria "opera" finita è pari solo al divertimento che si prova nel farla e soprattutto nell'utilizzarla.
Procederò a tappe in modo da descrivere ogni passaggio in modo chiaro e se riesco anche con immagini mie o prese nella rete.

Le fasi saranno:
MATERIALI (legno,colla,vernici,utensili)
PRESSA (non necessaria ma a volte utile)
TECNICA (pressa.pesi ecc ecc)
RESINATURA (materiale e tecnica)
SHAPING (disegno,,taglio,foratura,levigatura)
FINITURA (verniciatura e decorazione)

---------------------------------------------------------------
il topic sarà in continuo aggiornamento sempre nel primo post e di seguito risponderò alle vostre domande 8-) 8-)
---------------------------------------------------------------

MATERIALI (LEGNO)
Il legno migliore per costruire un longboard diciamo che non esiste!! Tutti i legni hanno delle loro caratteristiche che possono adattarsi o meno al nostro utilizzo.
In linea di massima molti produttori usano l'acero canadese, il quale è molto rigido e resistente ma di contro non troppo flessibile, da un anno a questa parte sta spopolando il bamboo flessibile, resistente (??) e da coltivazioni controllate.
Sia l'acero che il bamboo sono difficilmente reperibili al minuto.
Un produttore svizzero usa listellare di frassino che in coppia alla vetroresina epossidica creano una combinazione di resistenza ed elasticità.

Nel tutorial useremo il multistrato di betulla.
La betulla è abbastanza resistente e flessibile e a livello molecolare la più simile all'acero.
Di solito il multistrato viene venduto in millimetri e non in strati.
I prodotti disponibili sono il 4mm 6mm 9mm 12mm 15mm e a salire...
per tavole dritte senza camber ne concave si possono utilizzare i formati da 12mm o da 15 mm rigidi ed ottimi per dancer e tavole lunghe o hamboards.
Per tavole con shape e forme più ricercate sarebbe più indicato il formato da 4mm.Non cercate la betulla nei grossi fai da tè perché nella grande distribuzione trovereste solo il pioppo inutile per il nostro scopo. Cercate distributori o commercianti di legname da cantiere o per falegnami.

MATERIALI (COLLE)
La colla migliore per eccellenza in campo di legno è la vinilica, la sua composizione densa la rende ottima per le superfici porose.
Colle consigliate sono la PATTEX IDROREPELLENTE (tappo blu), BINDAN-P IDROREPELLENTE e BOSTIK IDROREPELLENTE.
Tutte le colle idrorepellenti (o polifenoliche) non si sciolgono in acqua dopo la loro essiccazione poiché catalizzando con l'aria mutano la loro composizione chimica.
Le colle riportano un codice identificativo D3
è possibile l'utilizzo di più colle per ogni strato,sia la vinilica comune come patina stesa a pennello o rullo insieme alla idrorepellente (colata a filo continuo)soprattutto nelle zone soggette ad urti o forature (truck,drop through).

MATERIALI (VERNICI)
Come finitura si potrebbero usare una infinità di materiali,io consiglio all'acqua meno inquinanti e facili da lavare.
Le finiture si dividono in 2 macro categorie,Coprenti e Trasparenti.
Coprenti sono gli smalti e gli acrilici per decoupage,coprono completamente la superficie e sono sovrapponibili,quindi se sbagliate una pennellata e si copre tutto.
Trasparenti sono impregnanti,vernici di finitura (colorate o incolore) flatting e vetrificatore per parquet.
Io consiglio il vetrificatore in quanto è l'unico calpestabile e resistente all'usura.
1 mano abbondante (pennello rullo) aspettare 2 ore carta vetro 200 per eliminare il ruvido e seconda mano data in 2 direzioni con finitura lungo la venatura del legno.
Piccolo trucco,per colorare il deck senza comprare litri di colori potete aggiungere al vetrificatore durante la prima mano i coloranti concentrati che si usano nelle idropitture murali,2 gocce in 50 ml di vetrificatore e avrete un colore pastello,5 gocce per colori accesi (rosso ,giallo,arancio verde ecc) Consiglio,comprate solo questi colori:Rosso.Giallo blu e nero,mischiando i colori primari potete crearne altri con sfumature a vostra scelta.
Attenzione però il colore appena dato vi sembrerà molto forte ma asciugandosi diventerà in pochino più tenue,carta vetro(400) dopo l'essiccatura e seconda mano trasparente col pennello pulito!!!

MATERIALI (UTENSILI)
Consiglio vivamente di utilizzare protezioni adeguate guanti,occhiali,maschera ai carboni attivi e tappi per le orecchie o cuffie.

Gli utensili sono
-Seghetto alternativo (lama da precisione e lama per curve NON usate le lame fast,strappano il legno)
-Levigatrice a nastro (o vibrante) carta grana grossa e fine
-Trapano(punte da 5,5 mm per fori truck e punte da 22 e 28 mm per dropthrough)
-Lime e raspe varie (bastarda e dolce)
-Carta vetro 180 220
-morsetti o strettoi da 20 cm e da 40 cm
-assi di legno 3x2x30cm e carta da forno
Costruitevi delle zeppe delle dimensioni dei truck alte 6/8 cm e foratele (5,5mm) col trapano a colonna (chiedete ad un falegname) vi serviranno come guide per fare i buchi dei truck DRITTI

---------------------------------------------------------------------

TECNICA intro
Per la realizzazione di tavole dritte o al massino con kick tail la pressa non è necessaria basta utilizzare dei pesi che deformino quel tanto che basta il legno,nella rete si trovano facilmente immagini e video tutorial di come fare.
Diversamente se vogliamo realizzare delle tavole più complicate a livello costruttivo potremmo utilizzare delle semplici ma funzionali presse autocostruite.
Negli allegati potrete trovare delle semplici immagini esplicative.
Bisogna considerare che bagnando il legno si ammorbidiscono le fibre questo implica una maggiore lavorabilità e un minore effetto molla cioè il raddrizzamento naturale del legno una volta asciutto.
Dato che passate 24 ore la colla si secca e mantiene la forma è consigliato non esagerare con curvature e pieghe,il rischio è di avere camber rocker e concave troppo accentuati che renderebbero la tavola inutilizzabile.

TECNICA pesi
Nella realizzazione con dei pesi dopo aver bagnato,asciugato e cosparso di colla gli strati bisogna appoggiare il legno su di un piano discontinuo.
Per avere una tavola con solo camber o rocker basta appoggiare le estremità (nose e tail) su dei rialzi pari alla curvatura che vogliamo ottenere(2,5 cm al massimo),al centro appoggiamo dei pesi fino a quando la tavola tocca terra.
Sarebbe meglio utilizzare anche dei morsetti e delle assi di legno posizionati trasversalmente in modo da comprimere e pressare meglio gli starti tra loro ne bastano anche 4 di cui 2 posizionati verso il centro tavola a circa 20 cm dal peso e 2 invece che pressino bene nose e tail.
Con questa tecnica si possono ottenere tavole come la loaded dervish o simil comet fsm(giusto per citarne qualcuna)

TECNICA pressa
Nella realizzazione con pressa (bagno asciugo e cospargo il legno con la colla)i tempi e la metodologia sono diversi e legati al tipo di pressa utilizzata,che sia semplice con morsetti assi e viti o complicata con presse "piene" positivo/negativo
simili a quelle professionali.
In questo tutoriali viene presa in considerazione una pressa base.
Usando morsetti in metallo o autocostruiti con assi di legno e barre filettate andiamo a pressare il fogli di legno nei punti strategici.
Non è necessario comprimere l'intera superficie basta agire nei punti dove vogliamo ottenere le curvature (concave,drop o kick)sempre comprimere nose e tail alla base ed in punta,un cosiglio è quello di bagnare bene gli strati di legno asciugarli e poi spargere la colla (a pennello o rullo,spatola).prima di mettere in pressione il tutto stendiamo tra la pressa ed i fogli uno strato a tutalunghezza di carta da forno,questa serve a non fare attaccare la tavola alla pressa.......stay tuned 8-)
Video ben fatto esplicativo di una pressa semplice ma efficace 8-)
http://www.youtube.com/user/gincisi?feature=mhee
------------------------------------------------------------------
RENSINATURA
La resinatura non è necessaria su tavole robuste ma è un'alternativa agli strati di legno per risparmiare peso o per irrigidire ulteriormente senza aumentare lo spessore della tavola
Sulla base delle mie poche esperienze con la resina vi consiglio di resinare PRIMA di shapare la tavola.
Aggiungere la resina prima di dare la forma è il metodo migliore per distribuire il materiale su tutta la tavola evitando addensamenti e permette di stendere meglio il tessuto di vetro,non è necessario avere anche i bordi resinati,che possono essere sempre protetti con una vernice trasparente.
Inoltre si ha un bel effetto quando tagliamo perchè si vede in sezione legno e resina.
I materiali migliori per questo scopo sono
RESINA EPOSSIDICA (no poliestere)
TESSUTO DI VETRO BI o TRIASSIALE (evitate la lana)
ALCHOOL 94° O 99°
ho trovato questo sito che ha prezzi interessanti e vasta scelta
http://www.resinboat.it/index.php?main_ ... Path=40_42
Prima di tutto dispositivi di protezione:occhiali da lavoro,guanti (anche per uso domestico) e mascherina ai carboni attivi.
La tecnica è semplice ma ci sono delle accortezze da avere.
La resina epossidica necessita per 24 ore di temperatura costante (20/25 gradi) possibilmente in una zona poco polverosa.
Consiglio per le prime volte di resinare la tavola nella parte superiore così se dovessero esserci dei problemi o inestetismi verranno poi coperti dal grip.
Si inizia con circa 100 ml tra resina e catalizzatore si può stendere a rullo (piccolo in lana mohair) a pennello o spatola,cerchiamo di non lesinare sul materiale perchè una volta asciutto riduce di molto il suo volume,stendere il tessutino cercando far copiare bene tutte le forme evitando pieghe e bolle d'aria.
Successivamente stendere prima della catalizzazione un secondo strato di resina altri 100 ml e lasciare agire per 24 ore,ripetere l'operazione se necessario anche sull'altro lato della tavola. 8-)
------------------------------------------------------------------
SHAPE
Per trasportare un'idea in mente sul legno bisogna fare prima delle prove su un foglio di carta o con un programma di grafica e poi portarlo a dimensione reale e copiarlo su di un cartoncino per poi ritagliarlo.Segnate il centro tavola longitudinale e trasversale in modo da avere riferimenti precisi.
Appoggiate la vostra dima di cartone sul legno e per prima cosa puntate a matita i fori truck,dopo tracciate i contorni e prima di tagliare misurate bene le distanze (nose tail fori ecc ecc)
Per il taglio si possono usare il seghetto alternativo o la sega a nastro ( chi ce l'ha)
restate all'esterno della linea tracciata in precedenza cercando di non fermarvi ma di fare una tirata unica si eviteranno scalini o fossette antiestetiche.
Una volta tagliato fate un check delle misure.
La fase successiva è eliminare le imperfezioni,quindi fissate la tavola di taglio su una morsa e con la levigatrice a nastro o vibrante con carta sui 100 di grana, vi spostate dal nose al tail avanti ed indietro in modo da avere curve morbide ed omogenee.
Finito di sgrossare usate della carta 200 per rifinire i bordi,ripetere l?operazione sull'altro lato,nose e tail.
Per i fori truck Consiglio un trapano a colonna oppure ho visto una colonna a cui applicare un trapano tradizionale anche essa molto utile.per prima cosa segnate e misurate la posizione dei fori forate col trapano a colonna con punta da 5,5 mm.
In alternativa si può usare il trapano classico e per evitare di forare storto si possono usare i pad come dima per andare dritti,bloccate i pad all'altezza desiderata con dei morsetti e poi con due mani forate "da sotto" andando piano.
Se forate da sotto siete sicuri che almeno dove si appoggia il truck le viti sono dritte e anche se sopra sono leggermente storte poco importa perché stringendo la testa a V della vite deforma il legno e si crea la sede.
Nello shaping di una dropthrough è bene considerare il taglio del nose/tail ad almeno 6,5 di distanza dai fori delle viti truck interne,questo per creare lo spazio necessario alla ruota per poter sterzare ed evitare il wheelbite
------------------------------------------------------------------
Per poter decorare la vostra tavola senza sbattimenti seguite questo video è geniale
http://www.facebook.com/pages/KLB-girls ... 43?sk=wall
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di paolo viola KLB il 02/06/2013, 19:41, modificato 12 volte in totale.

Re: Guida Pratica Alla Ccostruzione Di Un Longboard Artigian

07/01/2012, 21:18

Perfetto!
Attendiamo le tue guide! ;)
Grazie :mrgreen:

Re: Guida Pratica Alla Ccostruzione Di Un Longboard Artigian

08/01/2012, 8:42

bella paolo grandissimo come sempre!!! attendiamo i tuoi consigli! ;)

Re: Guida Pratica Alla Ccostruzione Di Un Longboard Artigian

08/01/2012, 9:15

prevedo stragi di colla e legno e la nascita di mostri contorti e riottosi...
j.

Re: Guida Pratica Alla Ccostruzione Di Un Longboard Artigian

09/01/2012, 9:17

sono tutto orecchie è collegato 24 ore su 24 per aspettare notizzie.
Sono curioso è non vedo l'ora di vedere come fai te :D
Cosi comparo la mia maniera di fare con la tua 8-)

Re: Guida Pratica Alla Ccostruzione Di Un Longboard Artigian

09/01/2012, 22:49

Post aggiornato!!!! 8-)

Re: Guida Pratica Alla Ccostruzione Di Un Longboard Artigian

10/01/2012, 2:01

paolo viola KLB ha scritto:Post aggiornato!!!! 8-)

ma ci sara anche un video?

Re: Guida Pratica Alla Ccostruzione Di Un Longboard Artigian

10/01/2012, 7:40

Beh per i video youtube ne è pieno,scrivi homemade longboard e scegli,io le tecniche le ho apprese così!!!!!! 8-)

Re: Guida Pratica Alla Ccostruzione Di Un Longboard Artigian

10/01/2012, 9:44

paolo viola KLB ha scritto:Post aggiornato!!!! 8-)

ancora grande!!! ;)

Re: Guida Pratica Alla Ccostruzione Di Un Longboard Artigian

10/01/2012, 12:49

8-) ok fino a qui ci sono domani mi arriva una partita di multistrato di betulla da 12. Va a finire che faccio la nuova partita di tavole quasi contemporaneamente a questo tutorial :lol:

Full Version