Watermelon and cinnamon ice cream


E siamo a tre! Ve l'avevo detto che la sfida dell'MTC di questo mese mi piaceva no? A dir la verità vorrei che durasse almeno due o tre mesi in più per mettere in pratica tutte le idee che ho in mente :P Ed è tutto merito di Mapi che mi sta permettendo di scoprire un mondo praticamente nuovo per me! :D
Questa volta ho voluto provare a preparare un gelato alla frutta: ho scelto l'anguria ma ho seguito la ricetta del gelato alla mela di Mapi. Mi sono divertita a leggere e interpretare le tabelle che ha riportato nel suo post, per cercare di capire se cambiando frutto dovevo variare la ricetta: la composizione (zuccheri, acqua ecc.) di mela e melone sono pressoché uguali, quindi essendo l'anguria e il melone molto simili mi sono attenuta a quanto indicato da lei.


Uniche modifiche: durante la preparazione della purea di anguria non ho aggiunto acqua, visto che già di suo è molto acquosa (decisamente più acquosa della mela); al posto di vaniglia e scorza di limone, per aromatizzare, ho messo un pizzico di cannella, che si sposa molto bene con questo frutto.
Ad accompagnare delle semplicissime cialde, tipo lingue di gatto, preparati con burro, albumi (così ho sfruttato quelli scartati per il gelato), zucchero e farina di segale.



Ingredienti
Per il gelato (ricetta di Mapi con dosi dimezzate e qualche modifica)
250 ml latte fresco intero
250 g anguria
100 g zucchero semolato
3 tuorli di uova grandi
1 cucchiaio raso di zucchero semolato
1/2 cucchiaino di cannella
Per le cialde di farina di segale
40 g di burro
50 g di zucchero a velo
50 g di albumi
50 g di farina di segale

Procedimento
Per il gelato (ricetta di Mapi con dosi dimezzate e qualche modifica)
Mettere il latte sul fuoco e portare fin quasi a ebollizione. Nel frattempo montare i tuorli con il restante zucchero finché il composto “scrive”. Versare il latte a filo sulle uova montate mescolando continuamente con una frusta. Versare in una casseruola protetta da frangifiamma e fare addensare la crema inglese fino a quando non velerà il dorso di un cucchiaio e avrà raggiunto la temperatura di 85 °C. Non superare questa temperatura o lo stadio della velatura del cucchiaio, altrimenti la crema si coagula e impazzisce. Toglierla immediatamente dal fuoco e immergere la base della pentola in una ciotola contenente acqua e ghiaccio (io ho usato la vasca del lavandino) mescolando continuamente, altrimenti si raffredda solo quella a contatto coi bordi del recipiente, mentre il resto rimane caldo. Se l’acqua si intiepidisce sostituirla con altra acqua fredda e ghiaccio per abbatterne rapidamente la temperatura. Quando la crema sarà fredda coprirla con pellicola e far riposare in frigo almeno un’ora: il composto deve essere freddo di frigorifero prima di passare alle fasi successive della lavorazione. 
Tagliare l'anguria e privarla dei semi: metterla in una pentola insieme alla cannella e allo zucchero. Mettere la pentola sul fuoco a fiamma bassa e cuocere per 15 minuti circa, mescolando. Togliere la pentola dal fuoco, frullare per ottenere una purea fine e abbattere velocemente la temperatura immergendo la pentola in una ciotola con acqua e ghiaccio. Trasferire in un contenitore a chiusura ermetica e mettere in frigo per almeno un'ora.
Amalgamare i due composti ormai freddi e trasferire il composto in un contenitore basso, lungo e stretto munito di coperchio, tappare e riporre nella parte più fredda del freezer per 90 minuti. Trascorso questo tempo la miscela sarà ghiacciata sulla base e sui bordi, ma morbida al centro. Mescolarla molto velocemente con uno sbattitore elettrico per uniformarne la densità, poi riporla nuovamente nella vaschetta livellandola bene e rimettetela in freezer. Ripetere il procedimento per altre 2 volte a intervalli di un’ora e mezza ciascuno; dopo la terza volta trasferire il gelato nella vaschetta che lo conterrà (preferibilmente in polipropilene e riempita fino a 6 mm dal bordo); coprire il composto con un rettangolo di carta forno fatto aderire alla sua superficie, tappare e rimettere in freezer per 60 minuti. Prima di servirlo, passarlo in frigorifero per 20 minuti.
Per le cialde di farina di segale
Con le fruste elettriche montare il burro morbido con lo zucchero a velo; aggiungere gli albumi e continuare a montare; infine unire la farina senza smettere di sbattere. Quando il composto sarà liscio e omogeneo, disporlo in piccole quantità su una placca rivestita di carta da forno e spianarlo con una spatolina, per formare delle cialde molto sottili. Cuocere in forno a 200° per pochi minuti: quando le cialde saranno colorate sui bordi e bianche al centro, saranno pronte. Far raffreddare e servire con il gelato.



Con questa ricetta partecipo all'MTC di luglio




Ringrazio la cara Giulia del blog Parole di zucchero (che vi invito a visitare perché è davvero bellissimo!), per avermi donato il premio Blog 100% affidabile :)

50 commenti:

  1. ma chi lo mangia tutto questo gelato? io ancora non ho avuto il coraggio di provare.... bravissima come sempre...ma io quello all'origano lo assaggerei volentieri... Ciao cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah lo mangiamo noiii! :P No vabbè in realtà riduco le dosi e non ne viene tanto :D
      Grazie cara :*

      Elimina
  2. Brava Elisa, facciamo così: prepara pure qualche ricetta per me, che sto giustappunto litigando con la crema inglese :D speriamo bene! Le tue proposte sono sempre gustose e con delle presentazioni strepitose! Che brava che sei! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale *_*
      Sono sicura che vincerai tu nella battaglia contro la crema inglese! E io sono curiosissima di vedere la tua versione :)

      Elimina
  3. Questo sa proprio d'estate! bellissimo!!! bravissima!! buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :D
      Buona giornata anche a te!

      Elimina
  4. Quanto mi piacerebbe un bicchierino giusto adesso!!! Renderebbe la giornata migliore!!! Complimenti...

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia Elisa :)) Un vero spettacolo :)
    Un abbraccio grande :) Anguria & Cannella...favoloso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro! Anguria e cannella stanno davvero bene insieme: l'avevo già testato nel gelo siciliano, che avevo preparato tempo fa :)

      Elimina
  6. Semplicemente meraviglioso....tutto! Bravsisima
    simo

    RispondiElimina
  7. Mi mandi subito un pò di questo meraviglioso gelato? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Subito! Per email? :D
      Grazie cara!

      Elimina
  8. Ciao, sono Paola del blog
    http://www.lacucinadipaolabrunetti.blogspot.it/
    ti ho trovato per caso, ma è stata davvero una bella scoperta :) sei proprio brava!,mi sono unita ai tuoi follower con vero piacere ;) vieni a trovarmi, ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, grazie di esserti unita e benvenuta ;)
      Passo subito a trovarti!

      Elimina
  9. Anguria e cannella, ma come mi piace come accostamento!!
    le fette di anguria con lo stecco sono geniali! :)

    RispondiElimina
  10. Che prelibatezze, una vera meraviglia per gli occhi ed il palato!

    RispondiElimina
  11. E 3! che vulcano di idee che sei Eli .. anche questa versione direi che è eccellente.. compreso le presentazioni! bravissima:*

    RispondiElimina
  12. Cara Elisa, il gelato lo mangio persino d'inverno, sognando l'estate! E adesso che hai postato questo.. credo che ne mangerò a dismisura! Concordo sulle presentazioni, davvero molto raffinate cara! Un abbraccio, ti seguirò volentieri anche io! Bacioni! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely e benvenuta qui da me allora :D

      Elimina
  13. eccola, un'altro fenomeno di donna alla prese con gelato e MTC!! Ma siete tutte bravissime, degne di una pubblicazione editoriale!! Bravissima Eli, hai sempre delle idee strepitose. Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se la mettessimo con Vale e ci facessimo una scorpacciata dei loro gelati?? Loro si allenano per l'MTC e noi saremo giudici (correttissimi !!)
      Il tuo è un vero vademecum, come dicevo a Vale, i calcoli per fare il gelato sono qualcosa di incredibile, degno delle migliori!!
      Poi anguria e cannella!!!Mmmmhhhhhh!!
      :O Non mi ero accorta che ho ciulato lo spazio di Roberta, ma lei non me ne vorrà, spero neanche tu :*

      Elimina
    2. Prego, prego, Paoletta, invadi tutto quello che vuoi e se ti riferivi a me per la proposta dgi fare da giudice, ci sto senza neppure pensarci. Tra Eli, Chiarina e Vale i gusti in gelateria iniziano a farmi inorridire; panna e cioccolato? Fragola e limone? tks! Che banalità! :-)

      Elimina
    3. @Rob addirittura una pubblicazione editoriale? :O Beh ma...ma...ma grazieee :D
      @Paola, e come potrei volertene, con questi bei complimenti che mi fanno arrossire...e poi quanto è bello che si scherzi e si interagisca attraverso i commenti? :D

      Elimina
  14. Ma che bello! quasi quasi ci stavo pensando al gelato di anguria! ok, mi fai pensare ad altre cose!:)) Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Caris, voglio vedere il tuo all'anguria ora! :)

      Elimina
  15. :D ecco appunto, che si parlava delle pazze furiose armate di calcolatrice e tabelle :D
    ma questo è una meraviglia! e la terza foto??!! ma tu sei un genio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disse il genio.
      Ahahah ma sei te quella che gira armata di calcolatrice e sfodera un gelato strepitoso! Io per questo ho calcolato molto superficialmente (non nego però che scarabocchio foglietti e abbozzo calcoli...l'ho detto no che mi diverto con quelle tabelle? :P)
      Grazie Vale, un bacione!

      Elimina
  16. tesorino.. quindi niente gelatiera anche stavolta!?!? però ti riesce benissimo comunque.. sei stata davvero brava a metterti ad equilibrare le dosi in base al grassi, agli zuccheri... io per ora ho sempre usato la base quindi non ho avuto problemi ma sinceramente la prossima mi sa che dovrò studiarmela... comunque il gelato al cocomero non l'ho mai sentito, dev'essere troppo gustoso, bello rinfrescante e col saporino della cannella... gli dò una bella leccatina!!!!! un abbraccione buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh per forza senza gelatiera...i miei non me l'hanno ancora portata!! Stai a vedere che me la daranno il 29 luglio ç_ç
      Grazie tesoro! Smack smack :*

      Elimina
  17. Buonissimo il gelato all'anguria, mi piace veramente molto, sarà il caldo...ma me lo mangerei subito!
    Sei veramente brava, non ho mai avuto il coraggio di affrontare la preparazione del gelato...e si che a casa mia e ne mangia a quintali, mi sa che devo proprio darmi una mossa! Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai dai prova! E' divertente e i risultati sono davvero ottimi, se segui le indicazioni di Mapi :)
      Grazie Cri ^^

      Elimina
  18. "Mi sono divertita a leggere e interpretare le tabelle che ha riportato nel suo post,"- ok, dopo questa è ufficiale: TI ABBIAMO DEFINITIVAMENTE PERSA :-))
    che siano i postumi della vittoria all'emmetichallenge???
    e comunque, più sforni gelati, più ne vorrei... come la mettiamo???
    non vedo l'ora che passi la Mapi, perchè sono certissima che il suo occhio esperto si velerà di commozione!
    Ma grande Elisa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio persa? Dici che il 28 sarò sommersa da foglietti pieni di calcoli e sporchi di gelato? No perché io andavo bene in matematica eh, ma mi sono scordata anche come fare un'addizione: finirò davvero per fondermi il cervello?? ç_ç
      Grazie Ale, è sempre un piacere leggere i tuoi commenti :)

      Elimina
  19. con l'anguria avevo in programma di provare anche io e la tua versione sembra golosissima e carinissima la presentazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora voglio proprio vedere la tua versione con l'anguria!! :)
      Grazie e a presto!

      Elimina
  20. Io ammiro con tanta stima voi che riuscite a postare per l MTC .... Sfide troppo difficili per una sempliciotta come me.... Sei davvero il mio idolo! Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu non sei affatto una sempliciotta!!! E potresti partecipare eccome all'MTC!!
      Grazie cara, smack :*

      Elimina
  21. Cara Elisa, prima o poi con questi gelati mi farai impazzire (di voglia e di invidia!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Margò, e che devo dire io che tu fai impazzire me con le mousse? :D

      Elimina
  22. Un gelato veramente buono,complimenti.

    RispondiElimina
  23. Adoro i gelati, adoro l'anguria...quidni con questo elago ci andrei a nozze! Da fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora andremmo d'accordo: anche io adoro gelati e anguria!! :D
      Grazie e a presto ^^

      Elimina
  24. Tu mi fai paura... :-D e io vado pazza per l'anguria!!!
    Concordo con te: anguria e cannella stanno benissimo insieme. Quanto vorrei avere un bicchierino di questa delizia da gustare in questo momento... :-9

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah addirittura paura? :P
      Grazie cara, un bacio!

      Elimina

I commenti mi aiutano a crescere: ditemi tutto ciò che pensate, soprattutto se qualcosa non vi piace o vi lascia perplessi.

 

IL MIO LAVORO: CUCINA A DOMICILIO

IL MIO LAVORO: CUCINA A DOMICILIO
.

Il mio blog è #SLOWTHINKING

GENTE DEL FUD

I miei lettori

Seguimi tramite email

Blog di cucina

Blog di libri e scrittori

Rubrica di teatro

Archivio