☆ Autolesionistяa
RSS | Archivio | Perché | Domande

About

del farsi malissimo a sinistra

-
per domande o insulti vai qui
-
inviate la posta del cuore
(che risaputamente sta a sinistra)
a autolesionistra [AT] gmail.com

4 Luglio 16

Un mesetto o due fa ho sentito un tizio dello SPI-CGIL (perché io SO come divertirmi di sera) che spiegava (o meglio, dava un'interpretazione) dell'articolo 1 della Costituzione.
Ora, magari a voi pare poca roba, ma a me l'articolo 1 nessuno l'ha mai spiegato ammodino, ed è una di quelle cose che fa pure brutto chiedere.

L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
Scusa perché il lavoro?
Cos'hai contro il lavoro?
No, niente, scusa.

In realtà c'è stato un periodo della mia vita in cui avrei trovato preferibile un incipit tipo “L'Italia è una Repubblica democratica, estimatrice del fancazzismo”, però con gli anni sono arrivato alla conclusione che l'ozio è come la majonese, può piacere molto ma non a tutti e per quanto sarebbe bello che lo fosse, non è una fonte primaria di sostentamento. Archivieremo entrambi alla voce “lussi che tutti dovrebbero potersi permettere”. Ma sto divagando.

L'omino dello SPI-CGIL fece una premessa, che le robe sull'articolo 1 non se l'era inventate lui ma le aveva sentite direttamente da uno dei partecipanti alla costituente che aveva avuto occasione di ascoltare in gioventù. Una premessa la farò anch'io: che le imprecisioni saranno tutte mie (è passato più di un mese) come ad esempio chi fosse il partecipante alla costituente, mi pare di ricordare proprio Terracini ma potrei dire minchiate.

Quindi perché il lavoro e non l'eguaglianza (tipo i francesi) o la libertà (tipo gli spagnoli)? Dice: questi si son ritrovati a ritirar sui i cocci di fascismo e nazismo, la prima preoccupazione era di dare due dritte ai posteri per evitare di ricaderci. E uno dell'Italia poteva pure dire bon, ora siamo una repubblica democratica, prima eravamo monarchia, vedi come suona meglio. Ma con i tedeschi no, quelli avevano già una quindicina d'anni di repubblica di Weimar, la repubblica democratica evidentemente non è un vaccino (o lo è se siete anti-vax).
E allora si son detti, magari quei 6 milioni di disoccupati che aveva all'epoca la Germania, l'inflazione che spingeva ai pagamenti a giornata perché il prezzo di un kg di pane cambiava di giorno in giorno (da 169.000 marchi a 1.500.000 in un mese), qui scomoderemo pure Pertini:

Mi dica, in coscienza, lei può considerare veramente libero un uomo che ha fame, che è nella miseria, che non ha lavoro, che è umiliato perché non sa come mantenere i suoi figli e educarli? Questo non è un uomo libero. Sarà libero di bestemmiare, di imprecare, ma questa non è la libertà che intendo io. (*)

E quindi il lavoro prima della libertà è per quel motivo lì, perché senza il primo parlare della seconda diventa complicato. E l'idea era che la costituzione i parlamentari l'avrebbero letta, e che l'articolo uno doveva fare da spia: se il tema del lavoro gira male, OCIO che ci siamo già passati noialtri e non è stato bello.

(poi tutto ciò sta alla costituzione come la riduzione disney di pocahontas sta all’omonimo personaggio storico, l'intero discorso merita molto più spazio di quanto non ne abbia mai avuto, in particolare segnalo il dibattito scaturito dall'emendamento proposto da Togliatti con “L'Italia è una Repubblica democratica di lavoratori” che è pura poesia)

Detto ciò ad uno verrebbe da fare un salto quantico al referendum britannico, perché s'è parlato di esercizio di democrazia ma anche volendo tralasciare un discorso poco tralasciabile come l'accesso alle informazioni (quelle vere) vs. le fregnacce di Farage, se vai a chiedere di pronunciarsi sulla permanenza di una situazione all'uomo-che-ha-fame di cui parlava Pertini, la probabilità che usi la scheda per bestemmiare è moderatamente altina.
E mentre pensavo a queste cose avevo effettivamente la vocina di pozzetto che mi diceva “ellamadonna!” poi mi s'è appalesato Enrico con un:

Sul capitolo “Referendum manovrato da forze populiste di destra fino a quel momento ridicole ma che grazie al referendum acquistano credibilità” ti segnalo https://en.wikipedia.org/wiki/German_referendum,_1929

image

Originariamente postato da haidaspicciare

  1. 6die-by-your-side6 ha rebloggato questo post da autolesionistra
  2. madmina92 ha rebloggato questo post da autolesionistra
  3. combinazionidipiume ha rebloggato questo post da kon-igi
  4. marcarinifg ha rebloggato questo post da autolesionistra
  5. exterminate-ak ha rebloggato questo post da kon-igi
  6. masoassai ha rebloggato questo post da lamagabaol
  7. amenitaconlaccento ha rebloggato questo post da kon-igi
  8. zetterstrom ha rebloggato questo post da kon-igi
  9. andsomefoolishstuff ha rebloggato questo post da gigiopix
  10. stranomavero ha rebloggato questo post da kon-igi
  11. godeord ha rebloggato questo post da gigiopix
  12. gigiopix ha rebloggato questo post da kon-igi
  13. rosafante ha rebloggato questo post da 3nding
  14. fearlessinger ha rebloggato questo post da autolesionistra
  15. nulier ha rebloggato questo post da kon-igi
  16. bezael ha rebloggato questo post da 3nding e ha aggiunto:
    Grazie sì, la risposta a una domanda che mi facevo da qualche tempo.
  17. postato da autolesionistra
Themed by Hunson. Originally by Josh