versione accessibile
LASTAMPA.it - Home
 POLITICA orologio



10/4/2007 (11:29) - LEGGE ELETTORALE
Mastella: "Se c'è referendum,
si rischia la crisi di governo"
Il ministro: «Chi gioca al nostro interno, sappia che al gioco ci sarà una risposta molto dura»
NAPOLI
Se ci sarà il referendum sulla legge elettorale è dietro la porta la crisi di Governo. Questo il pensiero del ministro della Giustizia, Clemente Mastella. «Lo dico con chiarezza. Quando si andrà al referendum noi non ci saremo. Il rischio - ha detto a Napoli il Guardasigilli - è la crisi di Governo se c’è il referendum. Questo senza nessun tema di smentita».

Il ministro si rivolge poi ai suoi alleati e ai suoi compagni di partito e, a margine dell’inaugurazione di una nuova entrata del Palazzo di giustizia partenopeo, dice ai giornalisti: «Chi gioca al nostro interno sappia che al gioco ci sarà una risposta molto dura e molto determinata».

Mastella giudica inopportuno ricorrere al sistema referendario ogni volta che le cose non vanno bene. Per il Guardasigilli «si mette in piedi un meccanismo referendario» ogni volta che «le cose non vanno». Il ministro ha però precisato: «A brutalità si corrisponde con uguale determinazione. Per quanto mi riguarda - ha concluso - se c’è il referendum prima c’è crisi di Governo. Lo dichiaro con molta obiettività».

«Proponiamo una legge elettorale che restituisca ai cittadini la possibilità di scegliere gli eletti. Io preferisco i collegi uninominali, altri invece le preferenze», alla fine «non è tanto importante quello che ciascuno preferisce ma capire qual è la legge su cui possiamo realizzare un consenso sufficientemente largo», ha detto il segretario dei Ds, Piero Fassino.

ULTIMI ARTICOLI
PUBBLICITA'
SPAZIO DEL LETTORE
BLOG!  tutti i blog
ANGOLO DEI GIORNALISTI

On the road

Marinella Venegoni
Bruce (28 novembre, Milano) ...

Straneuropa

Marco Zatterin
Un mondo gsm-perfetto

L'Altramerica

Emiliano Guanella
Brasile, iniziato il process...
PUBBLICITA'
Fai di LaStampa la tua homepage P.I.00486620016 Copyright 2007 Per la pubblicità Scrivi alla redazione Credits & partners Aiuto