Video: Cesar ‘Chelito’ Delgado

December 7th, 2007 scritto da Anto

Per qualche strano motivo il Campionato Messicano non viene preso in considerazione dagli osservatori di calcio internazionale. Eppure la nazionale under 17 messicana (guidata dai talenti di Giovanni dos Santos e Carlos Vela) due anni fa si è laureata Campione del Mondo di categoria. Eppure i club messicani arrivano sempre in fondo alle competizioni continentali spesso battendo facilmente club brasiliani e argentini. Eppure molti giocatori argentini di livello medio-alto decidono di andare a giocare proprio nel campionato messicano.
 
Bisogna far notare infatti che il movimento calcistico messicano è davvero vivace, circola parecchio denaro e le squadre possono permettersi di comprare molti talenti sud americani che accettano di buon grado le cospicue offerte economiche. Il tifo è caldissimo, le competizioni sono seguitissime dai media e la violenza negli stadi (sempre stracolmi) è stata debellata. Il campione del mondo Mauro German Camoranesi fra l’altro è stato proprio pescato dal club messicano del Cruz Azul, squadra nella quale giocando esterno destro in un 4-3-3 ha messo a segno 32 gol in 78 partite.

Cesar Fabian Delgado conosciuto da tutti come “el chelito” attualmente gioca proprio nello stesso club e nello stesso ruolo in cui ha giocato con profitto l’italo-argentino. E’ sbarcato in Messico nel 2003, dopo essersi messo in mostra in quel mitico Rosario Central che arrivò vicino alla conquista del titolo e che asfaltò 7-2 il Boca Juniors nell’ultima di campionato; in quella partita il chelito sfoderò una prestazione maiuscola segnando un gol e fornendo tutti e 5 gli assist per i 5 gol del suo amico Lucianito Figueroa. Da quel momento Delgado ha cominciato ad incantare le platee messicane diventando senza ombra di dubbio il miglior giocatore del campionato nelle ultime 3 stagioni. Le sue caratteristiche sono quelle tipiche di un esterno destro di qualità, tecnica sublime, grande velocità, sgusciante e rapido nello stretto, dotato di un cross chirurgico e di un fenomenale tiro dalla distanza (sia di destro che di sinistro). Non tutti hanno la fortuna di assistere al campionato messicano, in ogni caso i numeri parlano da soli: 60 gol e 38 assist in 135 partite.

Nel 2004 ha fatto parte della nazionale Argentina che ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atene e ha dimostrato di poter giocare tranquillamente come ala destra in un 4-4-2 classico; nello stesso anno è stato presente anche nella spedizione vicecampione in Copa America, quando l’albiceleste si arrese in finale al Brasile di Adriano, dopo che proprio il chelito aveva illuso l’Argentina portandola in vantaggio a pochi minuti dal termine. Solo un infortunio gli ha negato fra l’altro la convocazione per la seleccion che il Coco Basile gli aveva riservato.

E’ davvero strano che nessuna squadra europea si sia mossa con decisione per accaparrarsi le sue prestazioni, ormai Delgado ha 26 anni, è nel pieno della maturità ed ha lasciato intendere che, pur trovandosi benissimo in Messico, a questo punto della carriera gli piacerebbe mettersi alla prova con il calcio europeo. Il suo contratto scade a Giugno 2008 e il Cruz Azul ha comunicato che con un offerta di 3 milioni di euro lo lascerebbe partire a Gennaio per non trovarsi a mani vuote. Tante le squadre che si stanno interessando: Lione, Porto, Villareal, Benfica, Espanyol e Olympiakos.

Ormai non meraviglia nemmeno più che non ci siano squadre italiane interessate a questi giocatori…

Cesar ‘Chelito’ Delgado Compilation
Soundtrack: Delinquent Habits - Return Of The Tres
Durata: 4:48

4 Responses to “Video: Cesar ‘Chelito’ Delgado”

  1. Mike Says:

    Sono d’accordo su tutto!

    Poi leggevo che il Cruz Azul ha già il sostituto pronto in casa.. tale Manuel Larios, di cui si raccontano meravglie…sarà vero?

  2. Mike Says:

    Sono d’accordo su tutto! (si sa se è comunitario?)

    Poi leggevo che il Cruz Azul ha già il sostituto pronto in casa.. tale Manuel Larios, di cui si raccontano meravglie…sarà vero?

  3. Anto Says:

    A quanto si mormora dovrebbe acquisire lo status di comunitario a brevissimo (moglie di origini italiane), ma con queste cose non si sa mai (Carrizo docet)

    Pare che in caso di cessione il Cruz Azul stia trattando Vicente Sanchez del Toluca, estroso esterno uruguayo.

  4. Mike Says:

    Vicente Sanchez, non è male… l’ho visto giocare anche da seconda punta, in Copa Sudamericana lo scorso anno contro il Colo Colo (di Matias Fernandez, Alexis Sanchez, Vidal, Suazo… che squadra..).

    Se “Chelito” diventa pure comunitario, sarebbe un delitto non provare a portarlo in Italia… a quel prezzo poi…

Leave a Reply