Link utili

HomeHall of fame - I più grandi rossoneri di tutti i tempi › Leonardo:Torna indietro

Leonardo

 

 Cuore brasiliano

Leonardo è stato uno dei giocatori più amati dai tifosi rossoneri per la sua simpatia e intelligenza, sia in campo, sia fuori. Giramondo del pallone, nelle cinque stagioni in cui milita nel campionato italiano con la maglia del Milan mette in mostra tutte le sue grandi qualità tecniche e agonistiche. In Brasile, con la cui Nazionale si laurea Campione del Mondo nel 1994, gioca come terzino sinistro. Nel Milan riveste dapprima il ruolo di centrocampista e poi praticamente di punta nello schieramento di Zaccheroni. Proprio con Zaccheroni in panchina, nella stagione 1998/99, Leonardo vince lo Scudetto dopo un'entusiasmalte rincorsa all'ultimo punto con la Lazio; rimonta, questa, resa possibile anche grazie ai gol e alle splendide giocate di sinistro del brasiliano. Terminata la carriera da calciatore in Giappone, Leonardo è tornato in Via Turati per occupare ruoli dirigenziali e sostenere l'attività di Fondazione Milan.

 

 

 

 

 

 

 

 
Una bella esultanza di Leonardo (stagione 1997/98).

Leo saluta il pubblico rossonero (stagione 2000/2001).

 

 

Anagrafica

Nato a: Niteroi (Brasile)

Il: 5 settembre 1969

Ruolo: attaccante

Esordio con il Milan

Serie A

13 settembre 1997               Milan-Lazio 1-1 

Presenze in serie A: 97                Reti: 22

Presenze totali nel Milan: 124       Reti: 30

Le sue squadre

  • Flamengo
  • San Paolo
  • Valencia
  • Kashima Antlers
  • Paris Saint Germain
  • Milan 

Con il Milan ha vinto