Home Gli Itinerari
Gli Itinerari
Partendo dalla via Emilia, gli itinerari proposti attraversano le province del territorio percorrendo pianure costiere e colline segnate da rocche e castelli, ripidi torrenti appenninici e dolci città pianeggianti, crinali di montagna e la grande pianura, segnata da mille tracce del passato: da Rimini e le colline dell’Adriatico, alle valli romagnole e Ravenna, a Bologna, al Modenese, a Reggio Emilia e i dintorni del Po, a Parma fino a Piacenza e le sue valli. Essi rappresentano spunti e suggerimenti per passeggiate di un giorno o soggiorni di un intero weekend nel corso dei quali conoscere non solo il patrimonio archeologico ma anche i cento musei grandi e piccoli, le pievi e i castelli, e i monumenti superstiti delle città romane che alla nascita della via Emilia devono la loro fondazione o la loro crescita.

Scegli la provincia
   
Luogo
   
In evidenza
Piacenza e le valli

L’ultimo tratto della via Emilia verso occidente conduceva a Piacenza, dove le tracce della storia passata e i reperti archeologici sono ospitati nell’imponente palazzo voluto dai Farnese e progettato da Vignola. La lunga valle del Trebbia, che si dirige verso sud appena oltrepassata la città di Piacenza, è costellata di torri, rocche e castelli, che ben testimoniano dell’importanza strategica di questa via di comunicazione.


Principali luoghi di visita: Travo, Bobbio, Pianello Val Tidone
KM: 175

Rimini: le colline dell'Adriatico

Considerare Rimini, Cesenatico, Cattolica e l’entroterra riminese solo una meta turistica estiva è un grave errore. Tutta questa zona costituisce infatti un territorio da esplorare con calma - magari anche scegliendo il movimento lento della bicicletta, per il quale sono stati realizzati una serie di itinerari segnalati - per scoprirne vicende storiche dalla preistoria sino alle soglie dell’età moderna.


Principali luoghi di visita: Rimini, Riccione, Cattolica, Verucchio
KM: 90

Pianura e colline del Modenese

Percorrendo questo itinerario, che da Bologna a Modena attraversa le due sponde della via Emilia, l’arco temporale della storia della pianura sembra allargarsi sempre più: dalle epoche più antiche fino al grande sviluppo dei distretti industriali, in questa zona esistono tracce preromane e romane, medievali e rinascimentali che, senza soluzione di continuità, hanno segnato il territorio fino ai giorni nostri.


Principali luoghi di visita: Bazzano, Savignano sul Panaro, Spilamberto, Montale (Castelnuovo Rangone), Modena, Castelfranco Emilia, Nonantola, San Felice sul Panaro, Carpi
KM: 170

 
Copyright © 2009 CIVITA. Tutti i diritti riservati