• CINEMA
  • BENESSERE
  • INCONTRI
Mooovie
Dieta Club
trova l'anima gemella
QNET Syndication
        

Leggi il giornale         Prova GRATUITA
Scopri le nostre edizioni locali

Cronaca

MASSACRO DI FERRAZZANO

Luca Palaia, complice di Izzo, condannato a 24 anni

Il giovane complice di Angelo Izzo riconosciuto colpevole: il pm aveva chiesto l'ergastolo. Maria Carmela Linciano e la figlia 14enne Valentina Maiorano sono state uccise il 28 aprile 2005

luca palaia coimputato di izzo nel massacro di ferrazzano Campobasso, 22 settembre 2007 - Luca Palaia, il giovane complice di Angelo Izzo nel duplice omicidio di Ferrazzano (Campobasso), dove il 28 aprile 2005 vennero uccise in una villetta nei pressi del paese Maria Carmela Linciano e la figlia 14enne Valentina Maiorano, è stato condannato a 24 anni di carcere e al risarcimento delle parti civili.

Per l'imputato il pm Rita Caracuzzo aveva chiesto alla Corte d'Assise di Campobasso l'ergastolo mentre la parte civile un risarcimento di 1 milione di euro. Completamente opposta la richiesta della difesa che auspicava l'assoluzione del giovane.

 

La pubblica accusa aveva sempre sostenuto che Palaia non era stato plagiato da Izzo ma che «tra i due -aveva spiegato il pm nella sua requisitoria- c'era un rapporto criminale basato su un principio di complice parità che portò Palaia a partecipare attivamente al duplice omicidio e ai preparativi del delitto, segno della premeditazione con cui Palaia mise in atto lo scellerato disegno criminale pianificato insieme con Izzo».

Di parere opposto la difesa, rappresentata dal legale Giuseppe Fazio, che ha sempre sostenuto che il suo cliente fosse stato plagiato da Izzo chiedendone per questo l'assoluzione.


Le due donne furono uccise il 28 aprile 2005 in una villetta nei pressi di Ferrazzano, piccolo centro alle porte di Campobasso, ma i loro corpi, seppelliti nel giardino della casa, furono trovati dalla polizia due giorni dopo il 30 aprile. Per quell'efferato delitto il reo confesso Angelo Izzo, noto anche come il 'massacratore del Circeò, il 13 gennaio di quest'anno è stato condannato, in primo grado, ad un nuovo ergastolo dopo quello per i fatti del Circeo ed è attualmente detenuto nel carcere di Velletri.

 

FOTO DEL GIORNO

Sexy tifose ai Mondiali di Rugby

Rugby, che tifose!

La danza sexy delle tifose prima della partita del campionato del mondo di rugby tra Francia e Irlanda, gruppo D, allo stadio di Saint Denis nei dintorni di Parigi. I Coqs hanno vinto 25-3

GUARDA LO SPECIALE MONDIALI DI RUGBY