Associazione Italiana Insegnanti Geografia

Societá di cultura del territorio

"Associazione di protezione ambientale riconosciuta ai sensi dell'art. 13 legge n. 349/86"

Membro European Standing Conference of Geography Teachers

Associazione accreditata alla formazione del personale docente dal Ministero dell'Istruzione

Presidente: Gino De Vecchis

 

  >> www.aiig.eu << >> www.geografia-italiana.it <<       Quote sociali 2009 - 2010: soci effettivi 30 euro, soci juniores 15 euro

AIIG HOMEPORTALE DIDATTICAPORTALE GIOVANI

30.000 adesioni raccolte in un mese

 

          L'appello per difendere la geografia nelle scuole superiori

 

 In un mese l'appello promosso dall'AIIG in unione con con tutte le associazioni dei geografi ha raccolto 30 mila adesioni. L'appello è stato chiuso contestualmente all'emanazione della Riforma.

Grazie a tutti i firmatari per il grande sostegno, è un risultato superiore alle nostre aspettative, che ha dimostrato quanto la Geografia sia popolare e considerata importante per la formazione.

Al momento la riforma è stata approvata al Consiglio dei Ministri ma non ancora firmata dal Presidente della Repubblica e pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Secondo i documenti attuali, la Geografia sarà presente nel biennio di tutti i Licei, in abbinamento con Storia ma con un programma autonomo. Ci sarà poi nel biennio degli Istituti tecnici settore economico e nel triennio del tecnico economico ad indirizzo turistico. Assente nei tecnici settore tecnologico e nei professionali.

Invitiamo tutti i dirigenti scolastici  i docenti ad attivarsi per dare spazio alle geografia attraverso le risorse della flessibilità e dell'autonomia.

 

Il testo dell'appello:

A SCUOLA SENZA GEOGRAFIA

Fare geografia a scuola vuol dire formare cittadini italiani e del mondo consapevoli, autonomi, responsabili e critici, che sappiano convivere con il loro ambiente e sappiano modificarlo in modo creativo e sostenibile, guardando al futuro.

Nei nuovi curricoli dei licei e degli istituti tecnici e professionali in via di definizione la geografia scompare del tutto o è fortemente penalizzata.

I sottoscrittori di questo documento ritengono che privarsi degli strumenti di conoscenza propri della geografia, in una società sempre più globalizzata e quindi complessa, significa privare gli studenti di saperi assolutamente irrinunciabili per affrontare le sfide del mondo contemporaneo.

SCHOOLS WITHOUT GEOGRAPHY

Doing geography at school means educating citizens of Italy and the world to be aware, independent, critical and responsible, to know how to live their lives within their environment, and how to change it in a creative and sustainable way, with an eye to the future.

In the new curricula envisaged for high schools and technical and professionals schools, geography as a subject is destined to be heavily penalised or to disappear entirely.

We the undersigned believe that to deprive ourselves of the knowledge systems supplied by geography, in a society that is increasingly globalised and complex, means depriving students of knowledge that are absolutely essential if they are to face the challenges of the world.

 


 

DOCUMENTO DELLE ASSOCIAZIONI GEOGRAFICHE .word

 

 

Gruppi su Facebook:


Luogoespazio.info


Il sostegno del Touring Club Italiano


Il sostegno della Royal Geographycal Society


La riflessione sulla rivista dell'associazione:


 

I media ne parlano: selezione degli interventi

La Repubblica Se dalla scuola scompare la geografia di I. Diamanti

Il Sole 24 Ore Non sapremo più dov'è Kathmandu. Di S. Luzzatto

Turisti per caso Difendiamo l'insegnamento della geografia nelle scuole!

La Stampa Abolire la geografia: un errore in tempo di globalizzazione. Di M. Calabresi

TG RAI  Geografia dietro la lavagna

RAI 3 Luca Mercalli a Che Tempo Che Fa

Il Sole 24 Ore - nòva Perchè abbiamo ancora fame di geografia

La Stampa  AIIG raccolta firme on line per salvare la geografia

Il Secolo XIX L'appello dei docenti. "Salviamo la Geografia dai tagli"

Corriere della Sera "Aiuto così sparisce la geografia", appello in Rete di migliaia di docenti

VareseNews   Abolire la geografia: parte la rivolta in internet

 
 

webmaster: Cristiano Giorda  -  webdesigner: www.dadino.it        visitatori da maggio 2003:    Website statistics