Regione Autonoma Valle d'Aosta - Sito ufficiale I link del sito
Cerca nel sito   Ricerca avanzata
Home page Link Mappa del sito Novità Contatti ITA FRA
    Cenni storici
  Il castello di Ibleto di Challant
  Il castello nel XV secolo
  La fortezza di Renato di Challant
  Il recupero ottocentesco
 
  Il castello nel XV secolo Indietro

Il castello in un'incisione del "Theatrum Sabaudiae", 1682 (archivio: ASBC)

Il secolo XV fu caratterizzato da una lunga lite per questioni ereditarie che interessò il ramo della famiglia Challant discendente da Ibleto.
A questo grande condottiero, scomparso nel 1409, succedette il figlio Francesco, il quale morì nel 1442 senza discendenti maschi: invano le figlie Caterina e Margherita si batterono per mantenere il titolo comitale, che fu assegnato nel 1456 a Giacomo di Challant-Aymavilles.

Veduta esterna del castello (foto: ASBC)

Nel corso di questa lite, il castello di Verrès svolse un ruolo di primo piano, perché divenne la roccaforte in cui Caterina di Challant trovò rifugio.

La tradizione riferisce che il giorno della festa della SS. Trinità dell'anno 1449, per propiziarsi la popolazione locale, Caterina scese a Verrès sulla pubblica piazza con il consorte Pierre d'Introd e intrecciò le danze con i giovani del paese, tra la folla esultante.
Questo episodio è rievocato ogni anno nel Carnevale storico di Verrès.

Pagina a cura del Assessorato Istruzione e Cultura © 2000-2001 Regione Autonoma Valle d'Aosta
Condizioni di utilizzo | Crediti | Contatti | Aggiornata il 16/8/2005