EVO al via con Andreozzi e Scassa: trionfo del made in Italy sulle moto del Team Pedercini Racing
EVO al via con Andreozzi e Scassa: trionfo del made in Italy sulle moto del Team Pedercini Racing

EVO al via con Andreozzi e Scassa: trionfo del made in Italy sulle moto del Team Pedercini Racing

24.01.14

Manca poco al debutto di EVO, la nuova categoria che sarà presente in Superbike nella prossima stagione con motore ed elettronica più vicini alla configurazione “stock”. La nuova classe prevede l'abbassamento dei costi e quindi una maggiore competitività tra i team. Non si potrà fare quasi nulla su motore ed elettronica, proprio come sulle stock e si potranno utilizzare solo sei propulsori a stagione.

Il Team Pedercini Racing scenderà in pista sulla Kawasaki Zx-10R Evo con Alessandro Andreozzi e Luca Scassa, due piloti molto conosciuti e particolarmente apprezzati nella sede del Team di Volta Mantovana.
"Siamo contenti di far parte del progetto Evo, che rappresenta il futuro nel mondo delle corse - commenta Lucio Pedercini - E lo facciamo con due ragazzi italiani, Alessandro Andreozzi e Scassa, due piloti forti con cui saremo molto competitivi. Il primo è un giovane molto promettente in cui credo tantissimo, per il secondo si tratta di un ritorno visto che ha già gareggiato con il Team Pedercini Racing.

Da parte nostra - continua Lucio - ce la metteremo tutta per vivere una stagione da protagonisti nella Evo con un Team tutto italiano, motivo di assoluto orgoglio.
Alessandro è un talento puro, lui guida d'istinto ed è la nostra scommessa, ma sono fiducioso che possa fare molto bene. Al primo anno con la Superstock 1000 sulle piste che già conosceva ha chiuso in ottime posizioni e anche negli ultimi test che abbiamo fatto è andato molto forte. Quello di Luca è un gradito ritorno perché è stato un nostro pilota nel 2009. Ha esperienza e secondo me non ha ancora dimostrato tutto il suo valore."

Alessandro Andreozzi è un giovane pilota marchigiano e si è laureato campione Italiano Moto2 nel 2011. Dopo aver debuttato nella 125 SP, ha partecipato ai campionati Superstock e CIV. Nell'ultima stagione ha chiuso in nona posizione nella Stock1000 e ottavo nel CIV.

Luca Scassa debutta nel 1999 e nel 2003 vince la Coppa Italia e domina il Trofeo Kawasaki. Nel 2006, dopo 2 anni in Superstock 1000 l'aretino conquista il Campionato Italiano Stock e chiude al 3° posto nella Coppa del Mondo Superstock 1000.
Nel 2007 vola in America per correre nella serie SBK nazionale ottenendo l'importante riconoscimento di "Rookie of the Year" con tanti ottimi piazzamenti. Nel 2008 bissa il successo nel CIV nella massima categoria, la SBK e l'anno successivo approda al Mondiale SBK.